Carlei (Monte) dalla strada Colle delle Finestre

difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1600
quota vetta/quota massima (m): 2441
dislivello totale (m): 840

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: robertoar
ultima revisione: 11/06/13

località partenza: Strada Colle delle Finestre, lato Susa, ponte sull'Arneirone (Meana di Susa , TO )

accesso:
Dalla SS 24 della Valle di Susa, all'altezza di Bussoleno, svoltare per Meana e il Colle delle Finestre. Nell'epoca consigliata (fine aprile - maggio) in generale si può arrivare con l'auto fin presso il ponte sull'Arneirone, dove la strada passa sul versant Nord, a 1600 m circa. Nota: la strada del Colle delle Finestre dal versante Susa è vietata ai veicoli dal 1° novembre al 31 maggio (cartello indicatore).

note tecniche:
Per chi ha già percorso con gli sci il vallone Gran Piani per salire all'ormai classico Roc Ciardonet, può essere interessante questo itinerario, sciisticamente più modesto del Ciardonet, ma praticamente sconosciuto. Il punto-chiave consiste nel superare la ripida fascia che cinge il versante Ovest del M. Carlei (neve sicura). Prima del periodo indicato sarebbe ugualmente fattibile, ma con un percorso sulla strada troppo lungo.

descrizione itinerario:
Seguendo la strada si arriva al grande curvone verso destra, al cosiddetto Piano del Tiraculo, 1900 m circa, dove verso sinistra si apre il vallone dei Gran Piani, sotto la imponente mole del Monte Francais Pelouxe. Risalire questo vallone (inizio ripido, poi comodo e ampio). Verso i 2200 m lasciare l'itinerario per il Ciardonet (che poggia lievemente a destra) e superare la ripida fascia che si ha sulla sinistra e che sorregge la ben visibile cupola del M. Carlei; due possibilità: (1) risalire uno dei brevi ma ripidi canali (neve sicura); oppure (2): continuare alla base della fascia fino a 2300 m circa e imboccare il corridoio obliquo che sale da destra verso sinistra e che senza problemi porta presso la lunga dorsale finale (dorsale Sud-Est della vetta). Lungo i comodi pendii sulla sinistra della dorsale arrivare alla base della cupola finale, poi, a piedi o in sci, toccare la sommità.