Gelas (Cima dei) Nevaio pensile

difficoltà: II / 5.1 / E4   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1213
quota vetta/quota massima (m): 3143
dislivello totale (m): 1930

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: albertber
ultima revisione: 08/06/13

località partenza: San Giacomo di Entracque (Entracque , CN )

punti appoggio: Rifugio Ellena-Soria

accesso:
Raggiungere il rifugio Ellena-Soria (1840 m) per imboccare il vallone di Gorgia Maura. Lasciarsi sulla dx la Forcella Roccati e proseguire verso sx a ridosso dei salti di roccia che "sorreggono" il Pensile fino a raggiungere l'attacco dell'itinerario.
Il canale-parete è ben visibile già dal pianoro antistante il rifugio Soria.

note tecniche:
A mio parere le condizioni della discesa raggiungono l'apoteosi nella stagione primaverile (fine Marzo-Aprile). L'unico ostacolo in questo periodo è di tipo logistico: la strada in inverno-primavera rimane chiusa 5 km prima di San Giacomo, i quali, sommati allo spostamento che già l'itinerario richiederebbe normalmente, ne fanno un esplicito "culo".
Tra metà Maggio-Giugno è possibile trovare l'itinerario in firn, ma i capricci dei Nord-Ovest mettono i bastoni tra le ruote.
Il canale ha un dislivello di circa 250 metri, con pendenze che variano da 45° a 50°, ad
eccezione dei primissimi metri di discesa (40°), che consentono due curve di riscaldamento.

descrizione itinerario:
Affrontare un corto ma ripido pendio che impenna fino a scontrarsi con una serie di roccette, superate le quali si entra nel nevaio pensile vero e proprio. Traversare per 50 metri circa verso dx, quindi riprendere a salire puntando la ripida strettoia sovrastante. Da qui con 100 metri scarsi si arriva in prossimità della vetta.