Soglio (Monte) da Feilongo per l'Alpe Pian delle Tane

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 610
quota vetta/quota massima (m): 1971
dislivello salita totale (m): 1450

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: francoc59
ultima revisione: 07/06/13

località partenza: Feilongo (Sparone , TO )

cartografia: MU ed 05 carta della val soana

note tecniche:
Questa escursione è riservata e dedicata agli amanti delle gite d’altri tempi.Si sale su antichi sentieri tenuti percorribili dagli animali che per evitare rododendri e drose seguono la vecchia traccia del sentiero e dagli ultimi irriducibili cacciatori di cinghiali e (purtroppo) galli forcelli che con falcetto e seghetto tentano di tenere al piu’ pulito questo antico itinerario, noi al momento li ringraziamo con la speranza che presto sostituiscano il fucile almeno per quanto riguarda il gallo forcello con una bella fotocamera digitale.

descrizione itinerario:
Raggiunto Feilongo si parcheggia poco prima del borgo a sx.Si torna indietro riattraversando il rio Feilongo e al pilone votivo a dx (direzione discesa) nella curva si risale lo sterrato tra il rio dei Piani a sx e il rio Feilongo a dx.
Al termine lo sterrato diventa sentiero, salendo verso sx si passa nei paraggi di qualche baita e si arriva ad un bivio,si prosegue in falsopiano a dx e piu’ avanti si lascia a dx l’imboscato borgo di Visai inf. 771m. Si ricomincia a salire toccando l’Alpe Costa 850m(baita con tetto in lamiera) poco piu’ in alto il sentiero si sposta a dx lambendo una pietraia raggiunge il bel borgo di Visai di sopra 1202m.
Si prosegue nel sentiero oltre il borgo raggiungendo l’Alpe Boèt 1223m.Entrando tra le due baite a sx, si rintraccia un buon sentiero che seguito con attenzione risale a quel che rimane degli Alpi Biauta 1520m.
Da l'alpe Boét fino all'alpe pian delle Tane abbondanti tacche Rosse.
Ora si segue sulla la dorsale una traccia di sentiero tra i rododendri, tenendo d’occhio le drose tagliate da colpi di falcetto e seghetto si arriva ai 1650m c.a., la traccia ora attraversa a sx raggiungendo l’anfiteatro dell’Alpe Pian delle Tane 1735m. che si raggiunge una volta in vista in poco tempo.
Oltre l’ultima baita si sale a dx un canalino che porta al pianoro superiore,con il Soglio in vista si segue la traccia di sentiero che risale fino a raggiungere la piatta cresta poco prima dell’Alpe Rossel 1939m. Da qui in breve al Monte Soglio 1971m.