Vallecrosia, Perinaldo, Seborga, Bordighera Le tre dorsali

difficoltà: BC / BC / S2   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota vetta/quota massima (m): 800
dislivello salita totale (m): 1557
lunghezza (km): 50

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: baloo
ultima revisione: 27/05/13

località partenza: Ospedaletti (Ospedaletti , IM )

punti appoggio: Ospedaletti-Bordighera-Perinaldo-Seborga

note tecniche:
Lungo tratto su asfalto per la salita a Vallecrosia , ma piacevole e molto panoramico , che fa "la gamba", poi bellissimi sentieri soprattutto quelli di collegamento con Seborga e la dorsale di Bordighera ( Colla del Ronco Colla Montenero).
Da evitare se non proprio motivati e in possesso di tecnica di discesa sicura la discesa su Ospedaletti (meglio salire il Monte Nero e tenera la costa splendida fino a Bordighera).
Questo percorso è molto tecnico e dissestato quindi bisogna avere voglia di portarsela un po’ a spasso a meno che non si sia dei veri fenomeni.

descrizione itinerario:
Partenza da Ospedaletti, si percorre la strada di lungomare , si gira a destra , in salita sulla la Via Romana e la si percorre fino all’incrocio con la strada Provinciale 59 per Perinaldo arrivando a Vallecrosia e poi continuando su asfalto a Vallecrosia Alta dalla quale ancora su asfalto si continua sino a San Biagio della Cima .
Si prosegue verso il “monte”e costeggiando il monte Bellavista si arriva a Pian dei Morti .Finalmente la strada si fa sterrata (segnali gialli della MTB) e sale verso le case San Gregorio con panorama mozzafiato fino a tornare asfaltata in corrispondenza di Case Morghe e di qui al bel paese di Perinaldo.
Si scende poi velocemente su strada asfaltata con divertenti tornanti facendo ben attenzione a non saltare la svolta a sinistra in leggera salita verso Euseneo e San Isidoro , si raggiunge agevolmente San Martino , Bramosa,e Rubatelle dove si gira a sinistra verso Case Tegui per arrivare a Negi.
Da Negi si va verso Costa Abrighi per arrivare alla splendita Seborga. Dal principato di Seborga si imbocca prima in salita su lastricato alla fine del paese e poi alla prima a destra si prende il bellissimo sentierino in una vegetazione lussureggiante con splendida vista sul paese che ci lasciamo alle spalle e poi il sentiero diventa spettacolare e divertente ed entra nel bosco portandoci con discesa e poi risalita sull’altro versante dove si raggiunge la Colla del Ronco e la Colla Montenero.
Siamo sulla splendida dorsale di Bordighera , a sinistra si continua fino al Monte Carparo con vista spettacolare sul mare e discesa su bel single trek fino al mare , a destra la dorsale arriva al Monte Nero . Arrivati in corrispondenza del Monte Nero non bisogna spaventarsi della rampa di dislivello per salirci spra (bici portage) perché poi dalla cima la discesa è bella e continua su tutta la dorsale fino a Bordighera .
Invece prima di questa salita si può svoltare su sentierino a sinistra che con alterne vicende , a volte con scorrevolezza divertente , ma più spesso con grande tribolazione si tuffa a picco verso il mare e arriva ad Ospedaleti dove abbiamo l’auto.