Molard Noir anello per Dent du Chat

tipo corsa: salita e discesa
esposizione preval. in salita: Nord
quota partenza (m): 237
quota vetta/quota massima (m): 237
dislivello totale (m): 1250

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Andrea De Filippo
ultima revisione: 18/05/13

località partenza: le Bourget du Lac (Le Bourget-du-Lac , 73 )

accesso:
Dalla tangenziale di Chambery uscire dopo La Motte Servolex in direzione Le Bourget du Lac. Poi seguire indicazioni per la statale D42 (in direzione del passo del Mont du Chat). Appena svoltato a sinistra all'inizio della D42, si può lasciare la macchina sull'ampio parcheggio gratuito 50 m dopo sulla destra.

note tecniche:
Percorso misto tra asfalto, sentiero nel bosco e anche un paio di passaggi con corde fisse (ma nulla di estremamente pericoloso.

descrizione itinerario:
Partenza da Le Bourget du Lac su asfalto sulla ciclabile a lato della D42. Si parte in salita abbastanza ripida attraversando gli abitati di Le Gran Caton, Bredy e di Petit Caton. Qui svolta sul tornante a sx (dove è indicato se il passo 12 km più in alto è aperto o chiuso) e si continua a salire su asfalto per altri 5 tornanti abbastanza ripidi(strada stretta poco trafficata). A quota 630m si arriva al primo punto panoramico da cui si ammira tutto il Lac de Bourget e le montagne circostanti. Appena dopo il tornante, sulla destra si imbocca il sentiero nel bosco seguendo sia le indicazioni per le bici, che tracce di vernice rossa, gialla e verde (a seconda del tratto di salita).
La salita è su sentiero ben evidente, pulito e con pendenze più che corribili. A quota 770m si giunge a Les Cotes al primo di numerosi bivi (segnalati benissimo da paletti recanti indicazioni del sentiero e della stima temporale per raggiungere l'obiettivo). Qui si prende la strada che sale a sx sul Sentiero del Dent du Chat. Il sentiero prosegue per circa 100-150m nel bosco per poi sbucare nuovamente sulla statale D42.
Si fa ancora un breve pezzo di asfalto in salita e al primo tornante a sinistra (con un grande slargo sulla destra da trascurare) si riprende il sentiero a destra seguendo i cartelli per il Dent Du Chat. Questa seconda parte di sentiero non differisce dalla prima: bella, ben indicata e priva di difficoltà oggettive. Si arriva così al secondo importante bivio: Fontaines des Cotes.
Qui si incontrano numerosi sentieri e bisogna fare attenzione a quale sentiero seguire. Si va sulla destra sempre sul Sentiero del Dent Du Chat.
Qui il sentiiero procede in falsopiano, quasi privo di salita. Bisogna però prestare attenzione essendo il sentiero stretto e scosceso in alcuni punti. Si traversa in direzione Ovest la montagna fino ad arrivare quasi al Dent Du Chat (enorme masso ben visibile).
A questo punto il sentiero inizia a ri-salire in modo più deciso con una serie di tornanti che culminano a quota 1320m al Sentier de 4 Chamins.
Qui terzo bivio: a destra in 5-10 min si arriva alla cima del Dent du Chat; a sinistra si continua a salire al Moulard Noir. Questo tratto presenta 2 passaggi, non difficili, con corde fisse. Si arriva alla vetta a quota 1452m e si inizia il rientro seguendo in direzione est il Sentiero des Cretes (1450m). Tratto in piano in cresta fino all'omonimo bivio da cui si inizia a scendere seguendo le indicazioni del Sentiero du Molard Noir. Si sbuca nuovamente sulla D42 per un altro breve tratto su asfalto, stavolta in discesa.
Poi svolta a sx (ben segnalato) e ci si inoltra nel bosco che tramite discesa su tornanti ripidi riporta a quota 1068m, a Fontaines des Cotes, chiudendo idealmente un anello nella parte alta della montagna. Da qui si riscende per il percorso di salita fino a Les Cotes dove si lascia il percorso dell'andata e ci si dirige a sx in direzione Pierre Nioule. Si segue il Sentiero du Dent du Chat a ritroso fino a quota 500 dove si arriva ad una mulaterria dove c'è un'ampia bacheca con i vari sentieri della zona.
Qui prendere la mulatteria in discesa ( a dx)seguendo il sentiero 4 Blu che in breve riporta a Le Petit Caton evitando il percorso in asfalto della salita.
Da Le Petit Caton rientro facile su asfalto a Le Bourget du Lac.