Ghicet di Sea da Pian della Mussa

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1850
quota vetta/quota massima (m): 2735
dislivello totale (m): 885

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: riccardo negri
ultima revisione: 14/05/13

località partenza: Pian della Mussa (Balme , TO )

punti appoggio: rif. città di ciriè

cartografia: Fraternali 1:25000 n.8 Valli di Lanzo

accesso:
Raggiunto Lanzo (direttissima delle Valli di Lanzo da Venaria), senza entrare nel centro abitato si seguono le indicazioni per le valli, per poi ignorare la deviazione della Valle di Viù, proseguire invece per Ala di Stura, Balme Pian della Mussa. Si trascura poi la diramazione a destra per la Val Grande (Forno Alpi Graie) e quindi si segue la strada principale fino a Balme, e quindi in salita fino al termine del lungo Pian della Mussa.

note tecniche:
Gita da effettuare con neve ben assestata.
meglio a fine stagione quando la strada per Pian della Mussa è aperta (fine aprile-maggio), altrimenti occorre partire da Balme. Nel tratto che precede il colle può essere utile l'uso di ramponi a salire e piccozza a scendere, vista la pendenza notevole.

descrizione itinerario:
Dal termine del Pian della Mussa, si sale dietro al Rifugio Città di Ciriè raggiungendo Pian Ciamarella tramite sentiero . Si attraversa il pianoro, rimanendo al centro, a destra (sx idrografica) del rio.
Giunti al fondo del pianoro, ci si infila nei canali a destra e si punta dritti in salita.
In base alle condizioni della neve, potrebbero essere utili i ramponi, più che le ciaspole.
Salendo, si vedono due insellature divise da una piccola cima: il Ghicet è quello a sinistra; l'ultimo tratto è particolarmente ripido.