Pelvo di Chiausis da S. Anna

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BRA / F   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 1840
quota vetta/quota massima (m): 2732
dislivello totale (m): 892

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: dario 67 Andrea81
ultima revisione: 13/05/13

località partenza: S. Anna (Bellino , CN )

punti appoggio: Rifugio Melezè 1812 m

cartografia: Fraternali 1:25000 n.11 Alta Val Varaita, Alta Val Maira

accesso:
Si risale la val Varaita fino a Casteldelfino, oltre il quale si devia a sinistra sul ponte per il vallone di Bellino. Si percorre tutta la strada fino al termine, giungendo a S.Anna di Bellino (nel periodo invernale la strada è chiusa al Rifugio Melezè m 1812).

note tecniche:
Piccozza e ramponi spesso utili per raggiungere la cima nel tratto dopo il colletto.

descrizione itinerario:
Da S.Anna si segue la stradina fino al ponte, e si devia a sinistra seguendo le indicazioni per il Colle di Vers, Marchisa e Pian Traversagn. Si segue la stradina o si tagliano le curve, e dopo una strettoia (attenzione in caso di forte innevamento) si accede al Pian Traversagn toccando alcune baite. A quota 2300 m circa si abbandona il centro del vallone, deviando verso ovest, si entra in un vallone parallelo, quindi si volge e dx (nord) e si sale (ripido) in direzione del Colletto Chiausis 2690 m. Non risalire il ripido pendio canale subito a sx della vetta rocciosa, ma quello ancora più a sx, meno ripido. Giunti al colletto si segue verso destra la cresta rocciosa fino in vetta 2732 m (croce).
Variante: dal colletto scendere qualche decina di metri verso nord in direzione della conca fra il Pelvo e il M. Gabel per aggirare una crestina. Appena possibile volgere a dx e risalire costeggiando il versante NO del Pelvo fino a raggiungere la cresta N poco sotto la croce, che si raggiunge con pochi metri di facile arrampicata.