Ancien Art Stolen Chimney

difficoltà: 3 / 3 obbl
esposizione arrampicata: Nord
quota base arrampicata (m): 1200
sviluppo arrampicata (m): 120

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura

contributors: fulviofly
ultima revisione: 13/05/13

località partenza: Parcheggio delle Fischer Towers ( , )

punti appoggio: Moab

bibliografia: Rock Climbing Utah

accesso:
Da Moab prendere la strada 128 che costeggia il Colorado e seguirla verso est sino ad incontrare dopo diverse miglia la deviazione a dx per le Fischer Towers. Seguire la strada sterrata sino al parcheggio da dove si individua il sentiero escursionistico che in poche decine di minuti porta alla base della struttura rocciosa denominata "Cobra" per la sua caratteristica forma a testa di serpente. Di qui si stacca sulla sinistra una chiara traccia di sentiero che porta in breve alla comoda base.

note tecniche:
La salita di questa struttura, nonostante sia breve, è una bella esperienza, in quanto ci si immerge in un ambiente "grottesco" e pieno di forme strane e colori che inducono a mille fantasie; inoltre l'esposizione degli ultimi 2 brevi tiri rende emozionante il tutto.
Per affrontare la salita, oltre all'attrezzatura personale, dotarsi di una serie fino al 3 di friends Camalot, eventualmente di nuts medio/grandi, due corde da 60 mt.

descrizione itinerario:
- L1 5.10+ o 5.8 A0 35 mt salire su rocce articolate sino ad un muretto (azzerabile per la presnza di alcuni bolts) vinto il quale si giunge in sosta
- L2 5.8 40 mt scalare il camino quasi interamente da proteggere (2 sole protezioni in loco) con movimenti non faticosi, fatta eccezione per un passo a vincere un breve tettino e quindi in sosta
- L3 5.10+ 15 mt portarsi sulla struttura a sx e scalare sullo spigolo ben protetto sino in sosta
- L4 5.8 expo' 25 mt attraversare la strettissima costola rocciosa che collega alla guglia con passi da equilibrista (o a cavallo!!!), di qui vincere un breve bombamento da sx a dx e girare attorno alla guglia, che qui assume la forma di un "cavatappi", sino alla sosta poco sotto la punta, che molti salgono per la foto di rito di cui internet è piena.
La discesa avviene in doppia, con rientro dall'ultimo tiro sempre molto expo' e quindi con altre due comode calate.