Triglavsky Dom (Rifugio) da Kovinarska Koca

tipo itinerario: altro
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 930
quota vetta/quota massima (m): 2515
dislivello totale (m): 1585

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: citta
ultima revisione: 01/05/13

località partenza: Kovinarska Koca ( , )

cartografia: KartoGrafija Gorenjska (1:40.000)

accesso:
Da Tarvisio si entra in Slovenia, si passa Kranjska Gora e si arriva a Mojstrana. Si imbocca il vallone di Krma su strada sterrata, e si prosegue fino a dove la neve consente di arrivare. Noi siamo partiti da poco oltre il rifugio Kovinarska Koca.

note tecniche:
Itinerario senza difficoltà tecniche e su pendii non particolarmente ripidi (caratteristica non comune in queste montagne così rocciose). Lungo avvicinamento in piano per raggiungere la testata del vallone di Krma.
Al rifugio, volendo, si possono percorrere a piedi, sulla via normale, i 300 metri di dislivello che portano alla vetta del Triglav, monte più alto della Slovenia ed ex-Yugoslavia.
Ci hanno detto che qualcuno scende anche con gli sci dalla punta, ma è molto difficile, per sciatori esperti ed audaci. Non abbiamo potuto valutare personalmente la questione, a causa delle nuvole che coprivano la vetta.

descrizione itinerario:
Dopo aver parcheggiato la macchina dove la neve non consente di proseguire, si calzano gli sci e si percorre tutta la vallata fino ai ripidi pendii che portano al passo Bohiniska vratca. Si volge decisamente a destra, su pendii molto vari, tra pini e arbusti, fino a sbucare sugli ampi pendii che conducono fino alla sella dove si trova il rifugio.