Musinè (Monte) Versante Sud - Virginia

difficoltà: 5a / 3 obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 750
sviluppo arrampicata (m): 300
dislivello avvicinamento (m): 350

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Teddy
ultima revisione: 12/04/13

località partenza: Caselette/Milanere (Caselette , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.4 Bassa Val Susa, Musinè, Val Sangone, Collina di Rivoli

accesso:
1 - Da Caselette a Piano Domini per la tagliafuoco, sentiero a dx prima del piano (panca in pietra). Ci sono tanti bivi ma basta seguire il sentiero principale segnato in blù che sale con lieve pendenza attraversando tutto in versante sud incontrando in sequenza gli attacchi segnalati prima della "Ivano Boscolo", dopo 2 tornanti la I.H.S.V. e poco dopo la "Speroni" e "Virginia" con attacco in comune.
oppure
2 - da Milanere, parcheggio Residenza i Pioppi, si segue il sentiero per il Musinè ed in breve si arriva ad incrociare la pista tagliafuoco al tabellone "rio corto".
Si segue verso sinistra la pista per un brevissimo tratto e la si lascia pochi mt.prima dei tavoli e panche imboccando il sentiero che sale sempre in pendenza sostenuta, fino ad un cartello sul sentiero superiore che indica di voltare a sinistra per il Musinè. Si deve invece svoltare a destra ed in pochi minuti si è all'attacco segnalato, in comune con la "Speroni" subito dopo aver attraversato il rio corto.(40 minuti)

note tecniche:
La via Virginia consta di due tronchi tra i quali passa il sentiero del versante sud che si segue per un brevissimo tratto al fine di concatenarli.
Attrezzata. Corda da 40, 5/6 rinvii, 3/4 nuts/friends medi, cordini.

descrizione itinerario:
Si scalano le due placche verticali inframezzate da una cengia (4°+/5°-).
Segue una placconata più facile (3°) ed un pilastrino (3°+) fino ad una zona con salti da concatenare seguendo i bolli bianchi che portano in cima al primo tronco (3°).
Seguendo sempre i bolli bianchi,in 10 min. si giunge all'attacco del secondo tronco pochi mt sopra il sentiero.Un muretto obbliga ad un bel movimento per stabilizzarsi su un'appoggio (5°-), poi verso dx ad un terrazzo (3°).
Afferrare la netta fessura per uscire del bombamento (4°),scalare il successivo pilastrino (3°) e scendere 2 mt a dx sul lastrone incastrato a mò di cuneo.
Segue una placca verticale con uscita delicata (4°+) poi due paretine (3°/4°) e si è alla base della grande scaglia dalla roccia stupefacente!
Qui un cartellino indica "diretta 5°, variante 3°".La variante aggira la scaglia sul lato opposto per un camino verticale facile.
Dal colletto,sempre seguendo i bolli bianchi, il concatenamento dei vari salti e torrioncini (3°) portano sull'anticima ovest dalla quale si scende alla cisterna dell'acqua sul sentiero seguendo i bolli.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale