Antimedale Asen

difficoltà: 6a :: 5c obbl ::
esposizione arrampicata: Sud-Est
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: ilcontevlad
ultima revisione: 26/03/13

località partenza: Rancio (Lecco , LC )

vedi anche: http://www.asenpark.it/relazioni/relazione-via-asen-antimedale-claudio-cendali-asenpark

accesso:

note tecniche:
Via ripresa, sistemata e richiodata dal team degli asen park.
Valida alternativa alle altre più rinomate della parete.
Attenzione alla roccia non ancora del tutto ripulita ed al canale appena a dx della via, scarica frequentemente.

consiglio serie BD C4 fino all'1, 2 micro, qualche dado anche grosso.
in via si notano chiodi datati

descrizione itinerario:
Si salgono i primi 2 tiri della via degli istruttori, poi si traversa 20 m a dx su facile cengia esposta come per andare all'attacco di sogni proibiti. si incontra una catena che si risale per 40m. al termine inizia la via (2 spit di sosta). poco a sx inizia "sentieri selvaggi".

L1 - (55m) Risalire per belle placche intervallate da cengie. Tiro molto lungo! Possibilità di spezzare il tiro a metà su comoda cengia (chiodo + friend 35m) Proseguendo invece fino alla sosta si raccomanda di allungare le protezioni.

L2 - (40m) Traversare a sinistra e rimontare sopra il chiodo raggiungendo la clessidra con cordini. Vincere la placca tecnica (passo chiave VII-/A0 chiodo con cordino) per poi proseguire fino a raggiungere un sistema di fessure su roccia perfetta. Continuare seguendo da prima la grossa fessura verso sinistra per poi abbandonarla traversando completamente verso destra su placca a buchi. Da qui proseguire in fessura fino in sosta.

L3 - (45m) Proseguire subito sopra la sosta seguendo gli evidenti spit e chiodi. Attenzione, in alcuni punti qualche sasso instabile.

L3 variante Guerra - (V, 2 chiodi e clessidre) traversare a sinistra oltrepassando lo spigolo. Raggiunto un vago diedro fessurato percorrerlo fino a incontrare la sosta della Via Sentieri Selvaggi. !! Attenzione fessura non ripulita !!

DISCESA: Lungo la via con comode calate oppure proseguendo (facendo estrema attenzione) ricollegandosi al sentiero di discesa delle vie dell'antimedale (percorso più rapido ma mai stato ripulito) Via attrezzata a chiodi e spit. Proteggersi con dadi e friends lungo i tiri. Soste attrezzate con spit, cordini e maglia rapida.

altre annotazioni:
e abbiam trovato un signore in uscita che diceva di averla già salita un decennio fa..


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale