Soglio (Monte) da San Bernardo a Pian Audi per la Testa Brusà

tipo itinerario: itinerario complesso
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 900
quota vetta/quota massima (m): 1971
dislivello totale (m): 1071

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura

contributors: mingia
ultima revisione: 21/03/13

località partenza: San Bernardo (Corio , TO )

punti appoggio: alpe Soglia

accesso:
Dalla rotonda di Corio si segue via Piano Audi fino ad un bivio dove si segue a destra per San Bernardo,si segue la strada fino alla chiesetta della fraz. San Bernardo c'è anche un piazzale.si segue alla destra della chiesetta dove poco più in alto diventa una strada bianca qui inizia l'itinerario.Precisazione e consigliabile farsi accompagnare perchè la traversata termina a Piano Audi quindi il punto di arrivo è un altro e quindi farsi venire a prendere in piazza a Piano Audi che si raggiunge dalla stassa via dalla rotonda di Corio ma al bivio seguire le indicazioni per Piano Audi

note tecniche:
Percorso misto inizialmente tra boschi,poi si sale in cresta alcuni punti sono un pò rognosi detta il grado l'innevamento e le condizioni della neve e la temperatura,si raggiungono in cresta alcune pietraie tra testa Brusà e la Saltà si consiglia di aggirarle per evitare di cadere in qualche ponte di neve sospeso tra le rocce...in caso di neve abbondante sondate con i bastoncini nei punti critici ed esposti in cresta.

descrizione itinerario:
Si parte a piedi senza ciaspole dalla chiesetta della Frazione San Bernardo seguendo la strada bianca che inizia poco dopo la chiesetta,appena trovate neve a sufficienza indossate le ciaspole e seguite la strada fino in cima a Testa Brusà potete anche tagliare per i boschi tra i tornanti della strada per accorciare,una volta raggiunta testa brusa troverete una pietra con su scritto l'indicazione per il Monte Soglio,seguite l'indicazione che vi porterà alla base della cresta che porta alla Saltà. Incominciate a salire lungo la cresta all'inizio troverete un pò di arbusti poi il percorso si farà più roccioso ma se seguite la linea del sentiero potrete aggirale tranquillamente.Si segue tutta la cresta che è molto lunga seguiranno pietraie a campi piani e comidi a nuovamente pietraie (con abbondante innevamento non troverete problemi).Raggiunta la cima della prima cresta vi troverete su un grosso pietrone con una lama pendente a sbalzo sul vuoto quella e la Saltà zona dove si piazzavano i cannoni durante la guerra.Davanti a voi vi accorgerete che la cresta scende per un pò per poi riprendere quota ,continuate seguendola tutta facendo attenzione che in alcuni punti si creano dei ponti di neve e balconi pensili nei punti più esposti sondate bene prima di allungare il passo.Dopo aver superato questa lunga cresta davanti a voi vi troverete il pendio che porta alla cima del Monte Soglio.Salite il pendio e sarete in cima,dalla cima poi proseguite lungo la via classica di salita del Monte Soglio che porta alla base di un altro pendio dove finisce la strada bianca che proviene da Piano Audi e dove si trova l'alpe Soglia.Seguite la strada bianca fino alla fine si può comodamente tagliare lungo i campi tra un tornante l'altro fino alla fine della strada.togliete le ciaspole e seguite la strada che inizialmente ghiaiosa poi asfaltata porta a Piano Audi,sul vostro cammino di fianco alla strada supererete due suggestive cascate per poi arrivare dopo un pò alla piazza di Piano Audi.Gita non adatta a chi è poco allenato e poco esperto la gita presenta alcuni punti pericolosi da non sottovalutare.Gita molto lunga 6/7 ore di marcia comprese le soste merenda e pranzo.

altre annotazioni:
Vecchio sentiero tracciato ai tempi di guerra ma molto articolato e difficoltoso con la neve specie se abbondante per la sua prevalente esposizione in cresta.