Colombiere completa dal Colletto del Rio Nero

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: I / 3.1 / E1   [scala difficoltà]
esposizione: Ovest
quota massima (m): 2618
dislivello (m): 1363

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura

contributors: mfkeeper
ultima revisione: 12/03/13

cartografia: Fraternali N°2, IGC N°1 -Valli di Susa, Chisone e Germanasca

accesso:
Da Sansicario/Sestriere raggiunta la cima del fraiteve si perviene al "colletto del Rio Nero", a cui è possibile giungere anche con l' omonimo skilift da Sauze.

note tecniche:
Itinerario più completo del più noto e classico fuoripista che riporta a Sansicario. Qui si scende fino dove é possible, ovvero fino alla statale nei pressi del bivio per Fenils passando effetivamente per il paese di Colombiere. Da fare con neve abbondante già primaverile in basso, per evitare crosta o neve fresc pesante.

descrizione itinerario:
Dal Colletto del Rio Nero (2618 m), scendere per i pendii aperti senza percorso obbligato; si consiglia di tenersi il più a destra possibile per cercare i pendii vergini non toccati da chi deve poi tornare su Sansicario; prestare solo attenzione ai primi canalini, a volte pericolosi, in tal caso tenersi dapprima sui plateau a sinistra.
Intorno ai 2300 m si entra nel bosco rado, con pendii sostenuti e molto divertenti fino ad Autagne Alta (2039 m). Da qui é ancora possibile rinetrare su Sansicario, con lungo e penoso traverso a sinistra; tenersi invece nettamente a destra traversando un rio inizialmente poco pronunciato e scendendo ancora per bei pendii fino ad Autagne (1648 m). Prestare attenzione a non tenersi invece al centro, dovendo poi attraversare il rio troppo in basso in prossimità del paese, dove questo diventa molto infossato e difficile da attraversare se con poca neve.
Risalire qualche metro nel paese e prendere la stradina che scende verso Colombiere(1505 m): poco prima del paese abbandonare la strada, scendenodo a sinistra ancora per i bei prati sopra Solomiac (1377 m). Giunti in prossimità di questa borgata riprendere la stradina (attenzione rischio mancanza di neve nei tratti a sud) o continuare per prati a seconda dell' innevamento, fino alla statale, che si raggiunge in prossimità del bivio per Fenils (1255 m).