Valli Pesio ed Ellero - 6 percorsi da Chiusa Pesio

difficoltà: BC / BC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 543
dislivello salita totale (m): 1800
lunghezza (km): 65

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura

contributors: pierriccardo
ultima revisione: 08/10/10

località partenza: Chiusa Pesio (Chiusa di Pesio , CN )

punti appoggio: rif.Havis, rif.Comino, PIan delle Gorre

cartografia: cartoguida 2 ediz. blu al 25.000 Alta Valle Pesio

note tecniche:
le indicazioni si riferiscono alla partenza da cuneo.
Si può anche partire da Chiusa Pesio; in questo caso sottrarre circa 40 km.
Sono 6 percorsi per tutti i gusti e per tutte le difficolta'.

descrizione itinerario:
---Percorso 1: Cuneo- Chiusa Pesio-colle del Morté-Pilone dell’Olocco-Gias Mascarone di mezzo-Costa Guardiola-Certosa-Chiusa,Cuneo: km.80; disliv:1100m; 15min a piedi tra Gias Mascarone di mezzo e costa Guardiola, il resto tutto pedalabile bellissimo.
---Percorso 2: Cuneo- Chiusa Pesio-colle del Morté-Pilone dell’Olocco-Gias Mascarone-Casino del Cars-Gias del Pari 1 e 2-Villaggio Ardua-Certosa-Chiusa-Cuneo: km.90, disliv: 1400m; 1h a piedi tra Gias Mascarone di mezzo e Casino del Cars, più 20 min a piedi scendendo dal Casino al Gias del Pari di mezzo, sentiero brutto in discesa (tempo discesafino a villaggio Ardua: 1h10’.
---Percorso 3: Cuneo- Chiusa Pesio-colle del Morté-Pilone dell’Olocco-Gias Mascarone-Casino del Cars, Cima del Cars o Colletto Pellerina, Gias Madona-Pian Creus-Pian delle Gorre:disliv:km. 95, 1800m; 2 ore a piedi in salita e 0.5 ore a piedi in discesa, sentiero bruttino.
---Percorso 4: Cuneo- Chiusa Pesio-colle del Morté-Pilone dell’Olocco- verso Gias Mascarone, dopo 2 km prendere il sentiero a dx con indicazione Baudinet, Fiolera, Vigna,Chiusa, Cuneo. Km.65, Disliv:700m, tutto pedalabile.
---Percorso 5: Cuneo, Chiusa Pesio, colle del Morté, sempre asfalto, discesa a Roccaforte, dx asfalto fino a Prea(direzione Rastello); da prea continuare su asfalto in salita a sx fino a Roccelle, poi sterrato fino all’albergo degli impianti di Pigna, salire se si ha fiato fino alla cima Pigna, ritornare sui propri passi fino all’albergo, tagliare sotto la seggiovia a sx e poi seguire, vuoi la sterrata a sx della seggiovia, ma e’ meglio prendere un sentiero a sx, segnalato, o a dx, che vi portano ben sotto la partenza della seggiovia, quasi a Lurisia, tutti intieramente pedalabili. Poi non vi resta per asfalto che risalire al Morté, e giu’ a Cuneo. Km.80, Disliv. 1600m.
---Percorso 6: Cuneo, Chiusa Pesio, colle del Morté, sempre asfalto, discesa a Roccaforte, dx asfalto fino a Rastello, sempre avanti finche’ termina l’asfalto(quasi sotto il casino del Cars), poi bella sterrata fino al rifugio Mondovì(o Havis de Giorgio): l’ultimo tratto di sterrato e’ un po’ bruttino, poi potete continuare ancora per un paio di km su bella sterrata fino ad un incantevole pianoro (dal quale potreste continuare,a sx, bici a spalle, fino al lago della Brignola(dislivello di 600m per arrivare al colletto), poi sterrata in discesa e poi un po’ in salita per arrivare alla Balma di Pratonevoso, sentiero su Artesina, ecccc.. ma questo e’ un altro discorso che feci 3 anni fa partendo da Limone, , Melasso,Passo del Duca, Porta Sestrera, rif. Mondovi in 1 giorno).
Voi invece tornerete per di dove siete venuti, dopo esser passati a trovare il simpaticissimo gestore dell’Havis de Giorgio.