Valcigolera (Cima) Traversata Rolle - Fratazza dal Passo Colbricon

tipo itinerario: altro
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1900
quota vetta/quota massima (m): 2538
dislivello totale (m): 750

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mountain
ultima revisione: 27/02/13

località partenza: Malga Rolle (San Martino di Castrozza , TN )

cartografia: Kompass 1:50.000 Pale di San Martino

accesso:
Partenza da Malga Rolle un Km. a valle del Passo dal versante Paneveggio.

note tecniche:
Lunga traversata ai margini degli impianti sciistici i quali sono sfiorati solo marginalmente. I punti di partenza e di arrivo sono serviti dagli skibus.

descrizione itinerario:
Da Malga Rolle imboccare il sentiero pianeggiante Translagorai che passa a valle della stazione degli impianti di risalita Paradiso e seguirlo nella pineta fino al Rifugio Colbricon; di solito il percorso è ben battuto anche dai racchettisti.
Dal rifugio scendere verso il Lago Colbricon e seguirlo sulla sua sponda sinistra, scavalcare il suo bordo ed aggirare da ds a sn il dosso che precede il Passo Colbricon fino a raggiungerlo. Scendere una cinquantina di metri e valutare i pendii sotto le pareti sud-est del Colbricon; se ritenuti sicuri attraversarli in piano fino nei pressi della pista che scende da Punta Ces, diversamente scendere fino al Pian de le Cartucce e risalire a destra fuori della pista. Continuare la salita fino a giungere alla selletta dietro Punta Ces, attraversare verso il ripiano sotto il canale della Forcella di Ceremana e continuare a lungo nel valloncello poco inclinato che porta alla Forcella Valcigolera m. 2.420 dalla quale lungo la facile cresta NW si giunge in vetta.
In discesa diverse possibilità:
a) lungo il percorso di salita fino a sotto il pendio della Forcella di Ceremana per imboccare poi il bel vallone di Val Cigolera che scende alla Malga Valcigolera (stazione intermedia impianti Tognola); continuare la discesa lungo la stradina/sentiero di solito già percorsa dagli sciatori con la quale si scende fino alla stazione di Fratazza m. 1.350 incontrando le piste solo nella parte terminale;
b) Ritornare di pochi metri lungo la cresta finale salita ed ad una selletta prima valutarne le condizioni per poi imboccare un canaletto inizialmente ripido e stretto che scende la bella e sostenuta valletta dei Cadin che conduce fino alla Malga Valcigolera, poi sul percorso a);
c) Scendere a metrà strada tra la vetta e la Forcella di Valcigolera ed imboccare uno dei due pendii che portano direttamente verso la Val Cigolera e da questa scendere verso la Malga Valcigolera, poi sul percorso a).