Arp de Sorè (Alpeggio) da Prè Saint Didier

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Est
quota partenza (m): 1036
quota vetta/quota massima (m): 2144
dislivello totale (m): 1108

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: Brunello 56
ultima revisione: 03/02/13

località partenza: Champex (Pré-Saint-Didier , AO )

cartografia: Carta L’Escursionista, Fg. 1 (Monte Bianco), Scala 1:25000

bibliografia: L. Zavatta, Le Valli del Monte Bianco, L’Escursionista Editore

note tecniche:
Lunga ciaspolata nel Vallone dell’Arp, solitario e selvaggio, attraverso la moltitudine di alpeggi, in gran parte dismessi; la destinazione è l’alpeggio Arp de Sorè, l’ultimo, al termine della strada sterrata.
Il percorso è facile, ed avviene sempre seguendo la strada poderale; attenzione però che gli ultimi tornanti della strada prima dell’alpeggio spariscono, inghiottiti dalla neve.
Come alternativa è possibile iniziare l’itinerario da Dolonne, e i due percorsi si incontrano presso gli alpeggi di Arpettaz: attenzione però a verificare lo stato del sentiero.
Infine, una possibilità (ma qui non contemplata) è quella di completare l’itinerario ad anello, proseguendo dal’Arp de Sorè per il Col d’Arp e scollinare sul Vallone di Youla con discesa su La Balme.

descrizione itinerario:
Da Pre Saint Didier raggiungere il villaggio di Champex (1036 m); qui si può proseguire diritto seguendo le indicazioni del sentiero n. 1 per Dolonne: attenzione però, perché nella maggior parte dei casi questo sentiero è investito dalla frana che cade dal Crammont, diventando così impercorribile. Da Champex conviene allora proseguire lungo la strada asfaltata in direzione Palleusieux, si costeggia la Dora sulla sua sinistra idrografica fino ad un tornante con le indicazioni per i sentieri 1 e 2; seguire queste, si scende leggermente, si attraversa la Dora e poco dopo parte a sinistra la strada poderale per l’Arp de Sorè. Seguirla tagliando ove possibile i tornanti, arrivando così agli alpeggi di Arpettaz (1577 m) dove nelle vicinanze arriva anche il sentiero da Dolonne. Proseguire sempre sulla sterrata, superare i ruderi di Champloret, arrivando così all’alpeggio Arp de Sorè (2133 m).
Ritorno per la stessa strada di salita.