Berchidda (Rio) S'unchino

difficoltà: v2 / a2 / II   [scala difficoltà]
quota partenza (m): 500
lunghezza (km): 1
quota di arrivo (m): 290

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: blopum
ultima revisione: 08/01/13

località partenza: Berchidda (Calangianus , OT )

punti appoggio: Berchidda rifugio

cartografia: igm 433 s2 ll monti

bibliografia: canyoning.it forum

note tecniche:
Divertente itinerario nel tipico ambiente granitico della gallura. Cascate aperte degradano verso la pianura.Attenzione ai tori!

descrizione itinerario:
ACCESSO STRADALE :
A Berchidda, dalla Piazza del Popolo, scendiamo lungo la via principale (la via di ingresso del paese) svoltando a sinistra di fronte al distributore di carburante costeggiamo il campo sportivo andando verso il cimitero che superiamo, dopo circa 850 m. a sinistra troviamo un bivio con indicazione Santa Caterina, lo imbocchiamo. Appena 200 mt. dopo il bivio sulla sinistra troviamo a sinistra una deviazione cementata in salita che poi si trasformerà in sterrata da seguire per 2,1 Km circa, oltrepassato il ponticello in cemento troviamo sulla destra sotto un leccio, un piccolo parcheggio per massimo 2 auto (N40°48'01,6” - E009 10'58,1” quota 279 mt)

AVVICINAMENTO:
Dalle auto, dopo il ponticello a destra, inizia il sentiero/strada molto panoramico che in salità ci condurrà fino al primo salto del Riu S#700;Unchinu Imboccato in leggera salita il sentiero chiuso da un cancello rosso (DA RICHIUDERE!!!) che costeggia il fiume, dopo circa 300 mt, superato un muro a secco, si incrocia un strada da seguire in salita. Proseguendo in mezzo a sughere e muri a secco, sempre in salita dopo circa 700 mt, giungiamo ad un pianoro con un olivastro, da dove godiamo della vista a sinistra del salto di Bala e a destra di S#700;Unchinu e delle fantastiche rocce che caratterizzano questa montagna granitica. In prossimità di una mandra (recinto in pietra, quota 340 m.) la strada prosegue in salita verso destra attraverso un muro in pietra. Dopo 1 Km circa a destra incrociamo, quasi invisibile, un'altra sterrata che evitiamo, noi proseguiamo a sinistra in discesa dove a circa 1,15 km dalla partenza, intercettiamo una sterrata da seguire a destra in salita con ripidi tornanti. A 1.65 Km circa, (quota 440m.) ad una biforcazione con un'altro viottolo che dirige verso il fiume di S'Unchinu, si continua dritti in salita fino a 2,3 Km ca. dove finisce la strada e inizia un sentiero a sinistra che passa tra un leccio e un ginepro segnalato da omino (quota 522 m. circa). Il sentiero ben visibile tra la macchia continua prima in quota poi in discesa fino a 2,5 km dove intercetta un altro sentiero che a destra ci porterà al primo salto del Rio S'Unchinu dove inizia la parte torrentistica della gola.