Riondi (Rocca) o Sommet Rond dalla Valle Stretta per il Col de l'Etroit du Vallon

tipo itinerario: altro
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1765
quota vetta/quota massima (m): 2706
dislivello totale (m): 950

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 01/01/13

località partenza: Grange di Valle Stretta/Pian del Colle (Bardonecchia , TO )

punti appoggio: Rifugio III Alpini, Rifugio Re Magi

cartografia: IGN 3535 OT

bibliografia: Dal Monviso al colle del Moncenisio ed. Blu

accesso:
Nel periodo invernale la strada della Valle Stretta è chiusa a Pian del Colle, allungando notevolmente lo spostamento per raggiungere le Grange di Valle Stretta.

note tecniche:
Elevazione posta lungo la frastagliata cresta che unisce il col de L'Etroit du Vallon al Pas du Bonhomme denominata anche Rochers de la Miglia.
Sulla carta IGN è denominata Sommet Rond la quota 2743 (di cui la q. 2706 costituisce l'anticima sud) che in altri documenti è invece chiamata Rocca di Miglia.

descrizione itinerario:
Da Pian del Colle si segue la strada fino alle grange della Valle Stretta dove sorgono i due rifugi. In corrispondenza dei medesimi la si abbandona per seguire verso sinistra il sentiero che sale ripido nel bosco in direzione del col des Thures.
A quota 2000 ca il sentiero effettua un lungo traverso verso sx tagliando un largo canalone potenzialmente pericoloso per valanghe. E' preferibile quindi continuare lungo la ripida dorsale boscosa in direzione della Pointe Muratiere (2379 m) che si raggiunge poggiando lievemente verso destra attraverso un pendio caratterizzato verso la fine da giovani larici.
Dalla Muratiere in lieve discesa si raggiungono i vasti Piani di Miglia e successivamente il Col de l'Etroit du Vallon (2489 m).
Dal colle con condizioni di neve sicura si sale il ripido pendio verso dx (ramponi con neve dura, max 35°)che porta sulla lunga cresta rocciosa dei Rochers de la Miglia.
Si sale con gli sci fin dove termina il pendio nevoso e con un ultimo divertente tratto di cresta (con neve utili ramponi e picozza)si raggiunge l'ometto dell'elevazione q. 2706 denominata Sommet Rond o anticima sud.