Torre di Babele Goedeke-Rien

difficoltà: 5b
esposizione arrampicata: Sud-Est
sviluppo arrampicata (m): 280

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: PEPEDU
ultima revisione: 14/05/09

località partenza: Listolade (Taibon Agordino , BL )

punti appoggio: rifugio Vazzoler-rifugio Capanna Trieste

bibliografia: Civetta-Oskar Kelemina Le altre vie- Roberto Jacopelli

note tecniche:
Bellissima via poco frequentata su ottima roccia, portare chiodi per attrezzare o rinforzare le soste oltre a nut e friends

descrizione itinerario:
Accesso: dal r. Capanna Trieste prendere la forestale che porta al r. Vazzoler (1') e oltrepassatolo prendere la deviazione per il bivacco Tomè fino a entrare nel vallone, risalirlo fino a portarsi all' altezza di un caratteristico sistema di cenge a zig-zag presente sulla parete a des. di un lungo caminone sulla des. idr. del vallone, salire le cenge fino a una clessidra con cordino (2').

Itinerario:
L1-salire ver. per qualche m (1ch) poi spostarsi a des. e salire dritti per diedrini V+ 30m 2ch
L2-traversare a sin. su cengia e poi salire un dierdrino (1ch) fino alla sosta V+ 15m 2ch
L3-salire il diedrino sovrastante (1ch) e continuare (cl.) dritti su diedri fino a un pulpito dove si prosegue facilmente in obliquo a des. fino ad una cengia, qui a des. V+ 60m 2ch
L4-spostarsi a des. compiendo un arco e rientrando a sin. obliquando fino alla base di un diedro con tetto a des. V 15m 2ch
L5-salire il citato diedro (1ch) e continuare per il sistema di diedri e camini fino ad oltrepassare un masso incastrato e arrivare ad un' esile cengetta V+ 55m sosta da attrezzare
L6-salire il soprastante diedro e senza salire il succ. diedrone proseguire in obliquo verso des. su roccia gialla fino ad oltrepassare (3ch) uno strapiombino, poi dritti V+ 45m 2ch
L7- salire in obliquo a sin. (friabile) fino ad una rampa che porta sotto un strapiombo con 2 fessure, salirle (2ch A0/VI+) e proseguire verticalmente fino ad aggirare sulla des. uno spuntone V/A0 25m 1ch.

Discesa: dalla cengia traversare a sin. sulla visibile cresta con mughi, da qui 4 doppie (corde da 60m) portano ad un canale che va disceso (1'30").