Giasset (Munt) o Punta Giasset da Stroba

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 711
quota vetta/quota massima (m): 1415
dislivello salita totale (m): 900

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: Blin1950
ultima revisione: 18/12/12

località partenza: Stroba (Frassinetto , TO )

cartografia: MU Edizioni - Carta della Valle Soana

note tecniche:
Il crestone nord-est che scende dall’Arbella verso il Torrente Soana, a circa metà sviluppo si rialza leggermente e forma un primo spuntone roccioso di quota circa 1415 m.(gps), poi riscende brevemente per risalire ad un secondo e leggermente più basso spuntone, quota 1410 (gps); il versante nord di questi spuntoni è boscoso e scende poco ripido verso Ingria, mentre il versante sud forma una alta parete rocciosa a strapiombo sul vallone solcato dal Rio Budano.
Scendendo dall’Arbella il 29/10/2012, alla borgata Reverso, ho parlato con il pastore residente alla prima casa che si incontra in discesa. Siccome avevo un vago ricordo che il monte in oggetto avesse un nome, ho posto la domanda appunto al pastore che mi ha risposto che trattasi di Munt Giasset o Punta Giasset.

descrizione itinerario:
Dalla piazzetta sterrata adiacente alla SP 47 in prossimità del ponte sul Rio Budano, percorrere circa 40 metri di asfalto, poi a sinistra inizia la mulattiera che giunge in breve ad una piccola sterrata da seguire fino al bivio, svoltare a sinistra e poco dopo davanti ad una catena con scritta “Proprietà Privata” si risale a destra, dove su un albero compare l’indicazione Coppo-Buttifinera; risalire il sentiero che con alcune giravolte nel bosco di castani, si giunge alle case Castelletto. Deviare a destra e seguire la mulattiera che ora ha un andamento più pianeggiante con alcuni saliscendi passa la C. Bianca, le case Flipon, la chiesa di Sant’Antonio e poco dopo a Coppo, poi risale nuovamente con alcune giravolte alla borgata Buttifinera che si supera fra le case uscendone al di sopra. Dopo un breve tratto di salita inizia un tratto pianeggiante a saliscendi ed infine scende ad un lavatoio ed in breve alla borgata Pasturera e da questa in breve alla borgata Reverso. Superare l’abitato di Reverso, seguire il sentiero al primo bivio tenersi a sinistra e ancora a sinistra al successivo, puntando alla dorsale (indicazione lignea “ Alpe del Prete); seguire il sentiero che sale nel bosco fino a sbucare in cresta in una larga depressione, buon punto panoramico. Ora si devia a sinistra e aggirando i cespugli di sterpaglie si giunge alla massima sommità del Giasset posto a strapiombo sull’impervia zona denominata Comunasse. La discesa avviene sullo stesso sentiero di salita.