Amont (Pointe d') - Aiguille Dibona traversata per l'Aiguille Centrale du Soreiller

difficoltà: D   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1464
quota vetta (m): 3338
dislivello complessivo (m): 2000

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: kike66
ultima revisione: 24/10/12

località partenza: Saint Christophe en Oisains (Saint-Christophe-en-Oisans , 38 )

punti appoggio: Refuge de la Selle - Refuge du Soreiller

cartografia: : IGN:TOP25 : 3436ET - MEIJE/PELVOUX/PARC DES ECRINS

note tecniche:
Accesso stradale: dal colle del Monginevro si scende a Briancon per poi salire al Col du Lautaret e quindi arrivare a Bourg d'Oisans.
5 chilometri dopo Bourg, si prende la strada di Vènèon con direzione Venosc-LaBerarde. Si parcheggia al paesino di Saint Christophe en Oisain (bivio a sx appena fuori al centro abitato) nei pressi dell’inizio della Valleè De la Selle (parcheggio a fine strada a circa 2 km sopra il bivio)

Materiale completo d’alpinismo: Friends piccoli e medi, fettucce, cordini

descrizione itinerario:
Giorno 1:
Saint Christophe en Oisains mt 1464 – Rifugio La Selle mt 2673
Dal parcheggio prendere l’evidente e facile sentiero che sia addentra nel vallone de La Selle e conduce all’omonimo rifugio.


Giorno 2
Dal rifugio la Selle ridiscendere per circa 100 mt nel vallone sottostante, traversare il torrente e seguire la morena e passare sotto il primo sperone (alt mt 2700) e portarsi sotto lo sperone di destra (alt mt 2800) dove si trova l’attacco della via. Necessari i ramponi per traversare il ghiacciaio che conduce all’attacco.

Per una descrizione dettagliata della salita fare riferimento a: http://www.camptocamp.org/routes/54555/fr/pointe-d-amont-pilier-n

In generale la via è abbastanza intuitiva con chiodi nei punti critici ma protezioni da integrare abbondantemente.

Importante : evitare salire sul gendarme sommitale della Pointe d’Amont causa la roccia fortemente instabile.

Dalla Pointe d’Amont proseguire per l’elegante cresta (esposta ma mai difficile, percorribile in conserva) che conduce all’Aiguille Centrale du Soreiller.

Dall’ Aiguille Centrale un paio di calate in doppia (corda da 50 mt) e successivi passaggi in disarrampicata portano al nevaio sul versante sud del Colle occidentale di Soreiller che costeggia lo zoccolo della Ovest dell'Aiguille.
Si svolta quindi a sinistra fino alla base delle rocce che facilmente si salgono fino alla Breche des Clochetons. Con traversata ascendente su una cengia non difficile ma abbastanza esposta, si giunge alla Breche Gunneng.
Da quì si dale dritti sul fianco ovest della cresta,lungo un diedro di 20 metri(3°+) che porta sul filo di cresta al livello di un grosso masso.
Si prosegue lungo le placche grige sempre sul filo(3°) fino alla esigua vetta.
Discesa dall’itinerario di salita per proseguire al rifugio du Soreiller e poi al paesino di Les Etages.

Ritorno a Saint Christophe en Oisains…. In autostop oppure con una seconda auto d’appoggio.
Partire presto al mattino, la traversata è molto lunga.