Ceresole (Passo di) anello da Boves

difficoltà: BC / BC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 600
quota vetta/quota massima (m): 1620
dislivello salita totale (m): 1100
lunghezza (km): 23

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 14/10/12

località partenza: Boves (Boves , CN )

cartografia: IGC 24 - 8

bibliografia: Mountain bike a 360°

note tecniche:
Salita abbastanza impegnativa prima su asfalto,quindi su sterrato per finire con sentiero in parte ciclabile ed in parte bici al fianco.
Discesa appagante nel bosco che alterna tratti tecnici ad altri molto scorrevoli.
Il miglior periodo per fare questo giro è sicuramente l'autunno.

descrizione itinerario:
Da Boves si percorre corso Bisalta raggiungendo in breve il santuario di Madonna dei Boschi,si percorre via Roncaia e dopo 700 m si svolta a dx per borgata Rosbella. Con pendenze sostenute si prende rapidamente quota,si trascura il ramo sx che porta a Rosbella proseguendo a dx (indicazioni L21 - Pra du Soi).
Ad un successivo bivio si prosegue sulla sterrata che sale a dx raggiungendo Pra du Soi (palina,1143 m).Si ignorano alcune deviazioni seguendo sempre le indicazioni per Passo Ceresole - L21. Ignorando la rampa che a dx porta in breve ad un traliccio,si continua su sentiero che in falsopiano si inoltra nel bosco.
Lunghi tratti pedalabili si alternano a brevi tratti bici al fianco. La traccia si allarga di nuovo a stradello per poi ritornare sentiero. Un ultimo tratto non ciclabile aggira sulla dx punta Gutzart e perviene ad un poggio che domina il passo di Ceresole (Ceresola su IGC 8).
Si scende sulla bici al passo e verso sx si prende il sentiero che piuttosto tecnico porta in breve ad una radura dove si trovano una grangia ed una roulotte bianca.Dalla roulotte si deve trascurare l'indicazione verso dx per il rif.Garb e prendere a sx un evidente traccia che si inoltra nella faggeta.
Tratti tecnici si alternano ad altri scorrevoli con percorso assai divertente fino a raggiungere un breve tratto che obbliga a scendere dalla bici.
Si giunge in riva al fiume Colla e su asfalto si oltrepassa l'area attrezzata del Buscajè. Continuando sulla strada asfaltata di fondo valle si ritorna al punto di partenza.