Croci (Cima delle) da Curgo di Mollia

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1000
quota vetta/quota massima (m): 2500
dislivello salita totale (m): 1500

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: stella alpina
ultima revisione: 13/10/12

località partenza: Curgo di Mollia (Riva Valdobbia , VC )

cartografia: Kompass -88- Monte Rosa - Carta degli itinerari escursionistici della Valsesia foglio 1 CAI Varallo-Com.Mont.Valsesia

note tecniche:
Ottima escursione in una zona poco frequentata con panorami interessanti.

descrizione itinerario:
Nelle immediate vicinanze della località Curgo, lungo la strada statale si scorge il sentiero -segnalato dalla partenza- dove inizia l'escursione. Il sentiero attraversa il bosco e con alcuni tratti ripidi intagliati nella roccia, conduce all'alpe Giasset, quindi fiancheggiando la parete e i dirupi della punta Parete, si raggiunge il passo della Cricca (m. 1.892).
Con una pendenza più moderata il sentiero prosegue fino all'alpe Valpiana (m. 1.966). Si deve piegare a sinistra (direzione salita), e sempre su sentiero segnalato che ritorna molto ripido, si arriva al colle del Valleè (m. 2.350). Per raggiungere la cima, bisogna percorrere l'ampio dorso della cresta meridionale.
Questo tratto (dal colle) non è segnalato, ma non presenta difficoltà. Sulla cima, nonostante il nome non vi sono croci, ma una semplice targhetta con il nome della meta raggiunta. Ritornati al colle, si può effettuare la discesa -segnalata- sul versante di Riva Valdobbia, per poi raggiungere lungo la strada statale, il punto di partenza, compiendo un percorso ad anello. In questo caso, il sentiero segnalato, conduce all'alpe Casera di sopra, all'alpe Motteso, all'alpe Caseruolo e alla frazione Gabbio, e quindi lungo la strada si ritorna alla partenza.
E' segnalato anche questo percorso (qui indicato come possibile discesa), tuttavia anche se i segnavia sono più "freschi" di quelli presenti sul percorso indicato per l'andata, alcuni punti -soprattutto poco dopo l'alpe Casera di sopra- richiedono un pò di ricerca e attenzione.