Preja (Passo) e Passo Castello da Pizzanco da Pizzanco

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1142
quota vetta/quota massima (m): 2366
dislivello salita totale (m): 1250

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: adriano maggi
ultima revisione: 30/09/12

località partenza: Pizzanco (Bognanco , VB )

cartografia: Kompass 89

bibliografia: Alpi Lepontine Cai Tci

note tecniche:
Accesso: Gravellona Toce- Domodossola-Val Bognanco-Pizzanco

Percorso: Pizzanco (mt 1142)- Alpe Agrosa (mt 1726)- Alpe Preia (mt 2044)- Passo Preia (Mt 2322) Passo Castello (mt 2366) Alpe Campo (mt 1889)- Alpe Vallaro (mt 1823)

descrizione itinerario:
Dal piccolo nucleo abitativo di Pizzanco proseguire con l’itinerario per passo Preja che, con percorso semipianeggiante, traversa tutta la vallata portandosi a ridosso del torrente Bogna. 0,45h
Non attraversare il rio ma risalire la valle, inizialmente a destra, e con un lungo percorso tortuoso spingersi oltre il limite boscoso all’Alpe Agrosa (mt 1726). 1,15h
Qui il sentiero scompare, ma senza alcun problema superando i successivi radi arbusti sulla destra o addirittura risalendo al centro del croso, si perviene al più battuto percorso proveniente dall’Alpe Campo già segnalato in paese come altra possibile via d’accesso al Passo Preja.
In breve si arriva quindi al sasso locanda dell’alpe Preja (mt 2044 0,45h) e da qui, con sentiero sempre ben segnalato, al Passo Preja (mt 2322 0,30h), importante valico panoramico tra la Val Bognanco, Cheggio e la Valle di Zwischbergen. 0,45h Tot 3,30h
L’escursione (E) sostanzialmente termina qui, l’ulteriore salita al Passo Castello (mt 2366 0,15h) ritorna utile solo se si è intenzionati a completare un circuito (GTA-SFT) magari con annesso anche il Montalto.
Al ritorno scendere nuovamente al Sasso Preja e col percorso segnalato Alpe Campo-Vallaro, tornare nuovamente a Pizzanco con un differente itinerario. 3,30h Tot 7-8h