Monfalcon di Forni Normale

difficoltà: PD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1300
quota vetta (m): 2453
dislivello complessivo (m): 1200

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: pahula
ultima revisione: 23/09/12

località partenza: rifugio Padova (Domegge di Cadore , BL )

punti appoggio: rifugio Padova, bivacco Marchi Granzotto

cartografia: Tabacco foglio 16 1:25.000

note tecniche:
1000 mt abbondanti di avvicinamento in ambiente spettacolare. La salita è prevalentemente per sfasciumi, ma se si resta sulle rocce (quasi sempre ottime) il divertimento è assicurato. Dalla cima gran panorama. Itinerario segnato con ometti e tracce di vernice sbiadita dal tempo.

descrizione itinerario:
Dal rifugio Padova seguire le indicazioni per forcella Scodavacca, rifugio Giaf (segnavia 346). Al primo bivio prendere a destra (342), più avanti ignorare la deviazione a destra per forcella Montanaia (353) ed addentrarsi nel vallone.
Raggiungere infine forcella Monfalcon di Forni (2309 m).
Tornare sui propri passi per pochi metri ed attraversare a mezza costa per circa 150 mt fino a raggiungere una spalletta erbosa (traccia, ometti), da dove ci si abbassa leggermente per aggirare alla base la parete SW della nostra cima. Imboccare un canalone di sfasciumi (molto più divertenti le rocce sulla destra).
Proseguire fino a che il canalone si biforca e seguire a destra una rampa, quando questa finisce risalire un camino (II) sulla sinistra.
Proseguire per tracce e sfasciumi e con percorso libero su roccia ottima (I , II) si perviene in cima.