Scabro (Monte) quota 2804 m Traversata Valle del Rombo a Val di Plan per il Bivacco Pixner

L'itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero/tracce di sentiero-44/47/6B- bianco e rosso
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1759
quota vetta/quota massima (m): 2804
dislivello salita totale (m): 1045

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gambalesta
ultima revisione: 16/09/12

località partenza: Strada Passo del Rombo (Moso in Passiria , BZ )

punti appoggio: Bivacco Pixner (sempre aperto,pulito,accogliente)

cartografia: Carta Tabacco 1 : 250000 N° 039

note tecniche:
Arrivando dal passo del Rombo non vi sono alternative di salita, contrariamente la discesa sulla Val di Plan offre diverse possibilità . Acqua nelle vicinanze del bivacco. Il tratto dal Grubjoch al bivacco Pixner può presentare difficolta con terreno umido o neve e ghiaccio.

descrizione itinerario:
Dal Ponte del Tumulo(1759) prendere le indicazioni per il sentiero N° 44 , da qui raggiungere la Seeber Alm(1842) tra bosco rado.
Attraversato il ruscello salire i pascoli in direzione sudovest e poi sud. Arrivati ad un laghetto si perviene in breve al passo delimitato da un ometto(Grubjoch o Rauhjoch)(2661), dove si svolta a destra sul filo di cresta fino a quando le tracce si portano sul lato sud della montagna. Da qui in piano si attraversano numerosi rivoli con sfasciumi , a volte con l'aiuto di catene ,che tagliano il versante sud del monte Scabro.
Raggiunta la massima elevazione (2804) si inizia a perdere leggermente quota per arrivare a pendii più dolci.Dopo aver lasciato sulla sinistra il sentiero N°2 che scende diretto ,si riprende brevemente a salire per arrivare al moderno Bivacco Pixner (2708).
Superato il bivacco si continua in piano per un breve tratto fino ad intersecare il sentiero 47. Si gira a sinistra e si arriva ad un piccolo e grazioso balcone erboso(2443), dove si incrocia il sentiero 6B, svoltando a destra si inizia a scendere drasticamente su tracce di sentiero seminascoste dall'erba, ma ogni tanto i segnavia bianco/rossi rassicurano sul percorso.
Continuare a scendere ignorando il sentiero N° 47 che si stacca a destra fino a quando le tracce girano a destra per sfruttare una cengia erbosa che permette di raggiungere la base della bastionata rocciosa nei pressi del torrente che scende dalla cima delle Anime. Da qui si scende in linea retta il pascolo sottostante fino al suo esaurimento e dopo aver attraversato il torrente si arriva a Plan(1628).