Valasco (Colletto del) da Terme di Valdieri, anello per i Laghi di Fremamorta e Valscura

difficoltà: OC / OC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1350
quota vetta/quota massima (m): 2420
dislivello salita totale (m): 1550
lunghezza (km): 34

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: GERPOK gio notav
ultima revisione: 10/09/12

località partenza: Terme di Valdieri (Valdieri , CN )

punti appoggio: Rif. Questa, Casa Caccia Valasco

bibliografia: Mountain bike sulle strade militari alpine di Guido Ragazzini edizioni Mulatero/1991

note tecniche:
E’ un giro per amatori, con molto portage, lunghi traversi in quota, e discese non certo su single track a biliardo: l’ambiente è però di eccezionale bellezza, e almeno una volta la celebre mulattiera lastricata di Valscura deve essere percorsa in sella!
Prevedere 6-7 ore, di cui 2 e mezzo-3 spingendo o portando la mtb. In senso opposto la ciclabilità è ancora minore.

descrizione itinerario:
Da Terme di Valdieri si risale su asfalto prima e sterrato poi fino a Pian della Casa, dove si abbandona la strada, che finisce poco dopo, per imboccare, a sinistra, la mulattiera verso i Colli Ciriegia, Fremamorta ed il Colletto del Valasco (ignorare la prima deviazione, al Gias delle Mosche, per i laghi di Fremamorta). Pochi metri in sella e poi non c’è storia: a spinta o in spalle, non si pedala praticamente più fino al Lago Superiore di Fremamorta (ogni tanto 50 metri in sella regalano un’illusione di pedalata..), che si raggiunge seguendo la traccia principale, ben segnalata, che lascia prima la mulattiera per il Colle Ciriegia, poi il sentiero per il Colle di Fremamorta ed infine la traccia verso il lago mediano.
Giunti nei pressi del lago Superiore, ci si congiunge all’ex carrellabile militare Valscura-Fremamorta, che si segue verso destra, con qualche saliscendi ed un’ultima rampa, molto pietrosa, che porta al Colletto del Valasco. Non resta che scendere, praticamente tutto in sella su fondo molto smosso, fino al bivio con il sentiero che scende diretto sul Valasco via Valle Morta, dove si ricomincia a salire, poco in sella e molto a piedi, lungo ciò che resta della militare, ridotta a un sentiero (e a volte manco quello). Ignorato il bivio per il Rifugio Questa, si prosegue incontrando di lì a breve il tratto più spettacolare, il perfetto lastricato, in ottime condizioni e ciclabile al 100%. Giunti su un colletto poco più in alto del Lago inferiore di Valscura, non resta che buttarsi in discesa lungo la militare, scorrevole nella parte alta e molto, molto sconnessa in basso (tra il piano superiore del Valasco e le Terme la strada è molto degradata, e senza una full si fa davvero fatica).

Suggeriamo anche il percorso in senso inverso; con un dislivello di circa 1300 m. ed una ciclabilità, sia in salita che in discesa pari all’80%.
Da Terme di Valdieri su sterrato si raggiunge il bellissimo Pian Valasco dove sorge il rifugio Valasco, ex Reale Casa di Caccia, 1764 m.; si prosegue sullo sterrato che, dopo il pianoro, con una serie di tornanti e tratti non sempre agevoli, anche per alcune piccole frane, arriva al Lago Inferiore di Valscura.
Dal lago, volgendo alla sua sinistra, si prosegue su un tratto poco ciclabile e si sale ad un colletto; dopo una breve discesa si prosegue su un tratto in cui la mulattiera diventa un selciato perfetto e spettacolare.
Si perviene quindi al lago del Claus; poco oltre, in discesa, si perviene ad un bivio e si prosegue, alcuni brevi tratti sono poco ciclabili, su uno sterrato, che attraversa la parte inferiore del bellissimo Vallone del Prefouns, fino ad un bivio posto a quota 2169 m. circa.
Da questo punto si volge a destra e si risale, si alternano tratti ciclabili e non, al colletto del Valasco 2429 m.; da qui in discesa sul lago di Fremamorta.
Poco oltre alcune casermette si volge a sinistra prendendo il sentiero che scende nella Valle della Valletta.
Il sentiero inizialmente ciclabile via via diventa ostico, tratti in S2 E S3, e occorre in più occasioni accompagnare la mtb per arrivare al Gias delle Mosche. Quindi su facile sterrato si rientra a Terme di Valdieri.