Chaiserstock, 2515 m Fantastika

difficoltà: 6a+ / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 2350
sviluppo arrampicata (m): 160
dislivello avvicinamento (m): 650

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: quelo64
ultima revisione: 07/09/12

località partenza: Chaeppeliberg (Riemenstalden , Schwyz )

punti appoggio: Lidernen Hutte, 1727 m

bibliografia: Schweiz Plaisir Ost

note tecniche:
Montagna isolata molto evidente da ogni posizione, il Chaiserstock presenta una parete Ovest / Sudovest che, benchè breve (180 metri nel settore di maggiore sviluppo) è solcata da diverse vie interessanti.
Fantastika, nel settore destro della parete (Sudwestwand), è probabilmente la più bella della parete, per la varietà dell'arrampicata e la qualità eccellente della roccia. Tutti i tiri sono vari e interessanti, il secondo è eccezionale. Non ancora richiodata, presenta un'attrezzatura mista a chiodi normali e spit ad anello datati, a tratti piuttosto distanti (mai più di 5 protezioni per lunghezza, non facilmente integrabili).

descrizione itinerario:
Accesso: si esce dall'A2 svizzera a Altdorf nord e si prosegue in direzione Schwyz-Zurigo fino a Sisikon, dove si svolta a destra in una stradina (Riemenstaldenstrasse) che si segue per 8 ripidi km fino alla località Chaeppeliberg, 1200 m, punto di partenza di una funivia lillipuziana (4 posti, A/R 12 CHF). La funivia depone all'Alp Spilau, da cui a sinistra in piano si raggiunge la Lidernen Hutte (10 minuti). Da qui sentiero segnato (indicazioni Chaiserstock) che aggira lo Schmalstockli, palestra di arrampicata sopra al rifugio, e punta alla cresta NW della via normale della montagna. Si risale faticosamente il ghiaione fino alla base della parete di destra. Attacco sulla verticale calata dalla croce di vetta (punto rosso in foto).

L1, 40 m, 5c+, 2 chiodi e poi 2 spit: leggermente in obliquo a sinistra passando tra due tettini. Sosta su cengia.
L2, 40 m, 6a+, 4 spit e 1 chiodo: si aggira a sinistra uno strapiombo (sosta di calata) e si risale obliquamente a destra per placche a tacche e lamette taglienti fino alla sosta in piena esposizione.
L3, 30 m, 6a, 2 pit e poi 1 chiodo: traversata 5 metri a sinistra (bellissima) e quindi diritto per fessurine e diedrini superficiali. Sosta su cengia.
L4, 30 m, 5c, 1 spit e 3 chiodi: si evita a destra uno strapiombetto e si sale obliquando a sinistra su muri a lame.
L5, 20 m, 6a, 1 chiodo e 1 spit: muro terminale di bella roccia appigliata e rugosa.

Discesa:
a) in corda doppia con 3 calate da 50 metri (non testata)
b) dalla vetta seguendo per un breve tratto il sentiero, quindi raggiungendo a sinistra un canale tra Kleine Westwand e Grosse Westwand. Dove diviene un diedro verticale, 2 doppie da 40 metri depositano alla base.
c)a piedi per la via normale della cresta NW (alcune corde fisse).