Gran Sometta da Saint Jacques per il Colle Inferiore delle Cime Bianche

sentiero tipo,n°,segnavia: 6, 6B, traccia con ometti
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1697
quota vetta/quota massima (m): 3166
dislivello salita totale (m): 1500

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura
vodafone : 20% di copertura

contributors: erba olina
ultima revisione: 24/08/12

località partenza: Saint Jacques (Ayas , AO )

cartografia: Carta dei sentieri n.8 1:25000 L'Escursionista editore

note tecniche:
L’itinerario proposto attraversa il meraviglioso vallone delle Cime Bianche, con i suoi stupendi pianori erbosi e i ruscelli di acqua glaciale che nella luce pomeridiana assumono una colorazione turchese intenso. Per questa ragione è decisamente preferibile a quello di salita dalla Valtournanche, pur essendo più lungo (19 km circa). Le Cime Bianche (Gran Sometta, Bec Carré e Punta Sud) sono così chiamate per il colore degli affioramenti calcarei che le compongono. Somigliano alle Dolomiti e sono montagne piuttosto inconsuete in VdA. Unico elemento stonato è l’impianto al Colle Inferiore delle Cime Bianche ma fortunatamente questo scompare ben presto dalla vista.

descrizione itinerario:
Dalla piazza dell'abitato di Saint Jacques si sale seguendo la strada, si supera il bar Fior di Roccia e si segue il sentiero 6 per il Colle Nord delle Cime Bianche. Il sentiero s'innalza subito a gradoni lastricati, poi si inoltra nel bosco fino al primo bivio, dove ci si tiene a sinistra (si trascura il ramo a destra per il Lago Blu, pian di Verra) e si raggiunge la borgata di Fiery (1878 m). Si attraversa un ponte e si prosegue nel bosco di conifere, fino a quota 2100 m circa, seguendo il sentiero principale (segnavia 6); usciti dal bosco il sentiero sale per tornanti, passando a destra di alcuni ruderi di alpeggi. Si approda quindi a un vasto pianoro, si ignora il bivio a destra per il Bivacco Città di Mariano e si percorre il vallone, attraversando alcuni tratti paludosi e raggiungendo l'Alpe Mase (2300 m). Si sale quindi a sinistra, con ripide svolte e si arriva ad un altro altopiano, dove il sentiero, sempre evidente e segnato anche da frecce gialle, guada il ruscello più volte e prosegue per tutto il vallone, tenendosi poi sulla destra. A quota 2735 m si abbandona il sentiero finora seguito, e conviene guadare il torrente seguendo le indicazioni per il sentiero 5A e una volta raggiunta la sponda opposta, si svolta a dx proseguendo su una traccia a volte più evidente a volte più inerbita, ma sempre indicata da ometti e da qualche raro segno giallo (sentiero 6A-6B).
In breve si guada un altro rio, poi si passano alcuni dossi e vallette erbose finché a q. 2800 circa la traccia confluisce in altro sentiero che a sx si dirige verso il colle Roisetta (o della Punta Sud delle Cime Bianche) e a dx continua per il Colle Inferiore (Sud) delle Cime Bianche (questo punto è segnalato da due ometti nelle due direzioni).
Si prosegue a dx e di lì a poco si giunge in prossimità del lago Rollin, che si costeggia in alto, e si notano le costruzioni dell’impianto di risalita “Bec Carré” al colle Inferiore delle Cime Bianche. Ancora qualche saliscendi e arrivati ad un grande ometto a torre, si continua risalendo l’ultimo tratto sulla strada di servizio degli impianti.
Al colle si scende di qualche metro sul versante Valtournanche e, passando sotto i cavi dell’impianto, si punta al ripido pendio di fronte dove proprio a lato dell’ultimo pilone della seggiovia parte una ripida traccia che in breve si porta accanto al tetto della costruzione e prosegue sempre ripidamente sino ad una spalla erbosa.
Il sentierino continua attraversando detrito fine e sfasciume, prima in direzione N poi NO, ed è sempre ben marcato e segnalato da ometti fino alla vetta, contrassegnata da una statua bianca di Madonna. Discesa per la via di salita.

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Blu (Lago) e Piano di Verra Inferiore da Saint-Jacques, anello per il Rifugio Ferraro - (0 km)
Gran Sometta da Saint Jacques per il Colle Inferiore delle Cime Bianche - (0 km)
Bettaforca (Monte) da Saint Jacques - (0.1 km)
Guide di Ayas (Rifugio) da Saint Jacques - (0.1 km)
Roisetta (Mont, Punta Sud) da Saint Jacques - (0.2 km)
Croce o Brun (Monte) da Saint Jacques e il Rifugio Tournalin - (0.2 km)
Nana (Colle di) da Saint Jacques - (0.2 km)
Grand Tournalin da Saint Jacques - (0.2 km)
Resy (Palon di) da Saint Jacques - (0.2 km)
Mezzalama Ottorino (Rifugio) da Saint Jacques - (0.2 km)
Nana (Bec di) o Falconetta Anello da Saint Jacques per Alpe Mezan - (0.2 km)
Trécare (Becca) da Saint Jacques - (0.2 km)
Bettolina (Punta) da Saint Jacques per il Colle Bettaforca - (0.2 km)
Verra (Monte Rosso di) da Saint Jacques - (0.2 km)
Petit Tournalin da Saint Jacques per la cresta Nord - (0.2 km)
Resy (Frazione) da da Saint Jacques, anello per il Lago Blu e Pian di Verra - (0.2 km)
Tzére o Tsére (Gran Lago di) e Bivacco Città di Mariano da Saint Jacques, anello - (0.2 km)
Verra (Piano di) da Saint Jacques per il Sentiero Frassati - (0.2 km)
Cime Bianche (Colle Superiore o Colle Nord) da Saint Jacques - (0.2 km)
Tzère o Tsère (Palon di) da Saint Jacques - (0.3 km)
Ciarcerio (Lago) da Frachey per l'Alpe Ciarcerio - (1.6 km)
Grigia (Testa) da Champoluc - (3.6 km)
Nonna (Monte della) da Champoluc - (3.6 km)
Perrin (Monte) da Champoluc per il Vallone di Mascognaz - (3.6 km)
Vitello (Corno) da Champoluc - (3.6 km)