Rossa di Thuras (Guglia) Via Normale

difficoltà: 5a / 5a obbl
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 2450
sviluppo arrampicata (m): 8
dislivello avvicinamento (m): 530

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mfkeeper
ultima revisione: 23/08/12

località partenza: Pont de l' Asia (Cesana Torinese , TO )

cartografia: Fraternali N°2, IGC N°1 -Valli di Susa, Chisone e Germanasca

bibliografia: GMI - Alpi Cozie centrali - itinerario 683 pag. 387

note tecniche:
In Val Thuras esiste una cima secondaria chiamata Guglia Rossa, sul costone che si stacca dal Roc del Boucher, sulla sinistra idrografica del Vallone della Musia. Tale cima rocciosa, alta 2478 m sembra offrire qualche possibilità di arrampicata ed é indicata su molte cartine. La GMI definisce invece "Guglia Rossa", un obelisco di roccia lato 8-10 sul versante opposto, destra idrografica del Vallone della Musia e lo definisce come "di forma ardita e certo di non facile scalata". L' itinerario seguente descrive questa seconda guglia.

descrizione itinerario:
AVVIVINAMENTO
Si risale in macchina la Val Thuras, da Bousson fin oltre i tornanti sopra Rhuilles, arrivando al Pont da l' Asia (1920 m), poco prima delle Grange Thuras.
Si risale sulla sinistra (dx orografia) il Vallone della Musia, tenendosi in prossimità del torrente. Il percorso é molto bello per il tipo di roccia levigata e le numerose pozze e cascatelle (più grosse a inizio stagione). Nell' ultimo tratto si gira a sinistra verso un costone erboso, risalendo prati e qualche pietraia molto ripidi. Il monolite, essendo piuttosto piccolo, non si individua da molto lontano, ma essendo unico, isolato e rosso é poi faile da raggiungere.

ARRAMPICATA
La via più semplice "normale", é quella più breve dello spigolo che parte dal punto più alto del pendio da cui si stacca il monolite. Oppone difficoltà di IV, e poi gli ultimi 2 metri forse V, con un traverso a sinistra o un tratto leggermente stapiombante sulla linea. in ogni caos gli ultimi 2 metri non sono stati scalati.
Non vi é attrezzatura, ma tutto il monolite sembra offrire possiblità di scalata; lo spigolo opposto a quello descritto sembra anch' esso abbastanza abbordabile. Complessivamente per gli amanti del genere potrebbe essere un cimento interessante