Grigia (Testa) da Gressoney la Trinitè

sentiero tipo,n°,segnavia: 10 - 10c
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1630
quota vetta/quota massima (m): 3314
dislivello salita totale (m): 1684

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura
tim : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: renato63
ultima revisione: 10/08/12

località partenza: Gressoney la Trinitè (Gressoney-la-Trinitè , AO )

punti appoggio: Bivacco U.Lathelin

cartografia: Carta Kompass N.87 Breuil Cervinia

bibliografia: CERVINO-MATTERHORN MONTE ROSA IGC N.5 G.Berutto

note tecniche:
Escursione più impegnativa,sentiero molto ripido ma redditizio, rispetto a quella dalla Valle d'Ayas, si sfrutta il M.G. e non impianti di risalita, ma ripagata da panorami indimenticabili.
Non bisogna farsi scoraggiare dal dislivello in quanto il sentiero permette di prendere quota velocemente.

descrizione itinerario:
Passato il paese di Gressoney La Trinitè proseguire per Staffal. Pochi metri prima dell’impianto di risalita Jolanda girare a sinistra sul ponte del fiume Lys. Li si trova un parcheggio, la chiesetta e lo spaccio della località Underwoald.
Spalle alla chiesetta, quasi di fronte al negozio di alimentari, attraversare il prato e prendere il sentiero alla destra. Subito un bollo ci conferma che il sentiero è il numero 10, giunti a quota 1900mt si svolta a dx seguendo sempre le indicazioni 10-10C (cartelli) e successivamente, in prossimità della quota 2200mt, si svolta nuovamente a sx seguendo le indicazioni del sentiero 10C e tralasciando il 10 che conduce agli alpeggi di Hoggen Stein.
Si prosegue con diversi cambi di direzione fino a raggiungere un tratto di sentiero attrezzato con cavo metallico (quota 2500mt) oltre il quale si attraversano ameni altopiani sino a giungere in zona ex bivacco Cozzi, spazzato via da una bufera di vento,si traversa verso sx in leggera discesa e si affronta poi, un tratto detritico e ripido (alcuni ometti e bolli, percorso comunque intuitivo) fino a puntare il colletto fra il M.Pinter e la Testa Grigia(quota 3124mt), il sentiero lo rimonta e lo raggiunge. Arrivati al colletto, qui arriva anche il sentiero da Champoluc via Crest, si segue la cresta della T.Grigia (sentiero indicato con numero 6), il sentiero la percorre affrontando passaggi "attrezzati" posti dopo una cengia orizzontale di circa 50mt e si giunge in vetta.