Pelvo d'Elva da Campiglione per il Monte Camoscere

difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1700
quota vetta/quota massima (m): 3064
dislivello salita totale (m): 1400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ricky77
ultima revisione: 06/08/12

località partenza: Campiglione (Prazzo , CN )

punti appoggio: Bivacco Elio Bonfante 2625 m

cartografia: IGC 1:50000 n.7 Valli Maira Grana e Stura

note tecniche:
La vera via normale al Pelvo d'Elva, nettamente più facile rispetto al canale del versante orientale e pressochè escursionistico. Traccia sempre segnalata e mai esposta, difficoltà valutabile anche "E+"

descrizione itinerario:
Da Campiglione si segue la strada sterrata che sale sino a Chiotti, dove diventa sentiero sempre segnalato ed evidente; al colle di Chiosso si trascura, sulla sinistra, l'indicazione per il monte Chersogno e si segue la traccia di destra (breve discesa). Si passa presso la Fonte Nera, dove è possibile rifornisrsi di acqua, e si raggiunge in breve il bellissimo bivacco Bonfante (materassi, coperte, pannelli fotovoltaici). Dal bivacco si continua su sentiero sino a raggiungere l'evidente casermetta ed il lago camoscere (2664 m) e di qui si affronta, su traccia o anche fuori sentiero (senza difficoltà) l'erto pendio erboso che conduce alla base del Monte Camoscere. La traccia continua sempre segnalata e lascia a destra il monte Camoscere (2984 m) per raggiungere, con percorso non lungo, il colle Camoscere (2899 m); di qui la facile impennata finale conduce in vetta al Pelvo d'Elva.
Al ritorno è possibile salire con poco sforzo e nessuna difficoltà anche sul monte Camoscere e, da qui, raggiungere direttamente il percorso di salita