Sella Quintino (Rifugio) dal Colle della Bettaforca

difficoltà: EEA   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 2727
quota vetta/quota massima (m): 3585
dislivello salita totale (m): 958

copertura rete mobile
wind : 40% di copertura
vodafone : 80% di copertura
tim : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: BENGIA
ultima revisione: 04/08/12

località partenza: Colle della Bettaforca (Gressoney-la-Trinitè , AO )

cartografia: IGC 1:50.000 - f. 5 Cervino - Matterhorn e Monte Rosa

note tecniche:
Il Rifugio Quintino Sella è dedicato al fondatore del Clun Alpino Italiano ed è di proprietà del CAi di Biella. Può ospitare oltre 140 persone, ed è frequentato dagli alpinisti che intendono effettuare ascensioni al Castore ed al Lyskamm. Si trova ai margini del ghiacciao del Felik, in splendido ambiente glaciale.

descrizione itinerario:
Da Staffal - Gressoney la Trinite, prendere la seggiovia della Bettaforca. Dall'arrivo della seggiovia si segue verso N la stradina ed il segnavia n. 9 che in breve tocca il Passo di Bettolina Inferiore - mt. 2905 -, e raggiunge poi il Passo di Bettolina Superiore, mt. 3100.
Dal passo si procede lungo la cresta, che alterna i due versanti, e si raggiunge un enorme ometto di pietre da dove inizia il tratto più impegnativo dell'itinerario. Si procede sulla cresta che si restringe sino all'inizio delle corde fisse che consentono di superare una serie di passaggi molto esposti sino a raggiungere una passerella di legno. Dopo la passerella vi sono alcuni salti rocciosi che si superano con l'aiuto delle corde fisse. Dopo gli ultimi risalti si perviene al pianoro alle pendici del ghiacciaio del Felik sul quale si trova il Rifugio Quintino Sella.
Tempo di salita: h. 3.00 / 3.30
Km di salita ca. 4,500.

altre annotazioni:
Il Rifugio Quintino Sella è dedicato al fondatore del Club Alpino Italiano ed è di proprietà del CAi di Biella. Può ospitare oltre 140 persone, ed è frequentato dagli alpinisti che intendono effettuare ascensioni al Castore ed al Lyskamm. Si trova ai margini del ghiacciaio del Felik, in splendido ambiente glaciale.