Drosa (Bocchetta di) da Noasca per il vallone di Noaschetta

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1058
quota vetta/quota massima (m): 2675
dislivello salita totale (m): 1600

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: francoc59
ultima revisione: 30/07/12

località partenza: Noasca (Noasca , TO )

punti appoggio: Rifugio Noaschetta 1520 m

cartografia: igc 101 Gran Paradiso

bibliografia: cai tci gran partadiso

note tecniche:
Sono in effetti due bocchette incassate tra il Gran Carro ed il Trasen Rosso.
La 2675 m verso il Gran Carro è quella indicata sulle carte,ma i segni portano alla bocchetta 2704 m verso il Trasen Rosso, punto di incontro con il sentiero che sale dal lago di Teleccio. LA salita dal vallone di Noaschetta è riservata ad escursionisti esperti con la passione per l'esplorazione del territorio incontaminato e selvaggio, abituati all'assenza di sentiero e a pendii ripidi ed esposti. Si consiglia l'esplorazione solo con bella giornata priva di nebbia.

descrizione itinerario:
Dalla piazza di Noasca si sale dietro alla Chiesa Parrocchiale e si segue il sentiero che supera il salto della cascata e passando per le case Sengie e l'alpe Scialer 1429 m raggiunge il rifugio Noaschetta 1520 m. Si sale a sinistra del rifugio fino ad incrociare il sentiero che arriva dalla Sassa e si risale il vallone fino alla presa dell'acqua
poco sopra il casotto PNGP dell'Arculà 1894 m. Si attraversa a destra sotto la presa e al fondo del canale si rintracciano
i segni rossi e la traccia di sentiero che porta all'alpe Valpiano 2222 m. Dall'alpe si continuano a seguire i segni rossi che attraversando verso dx ripidi pendii esposti e vari franosi canali, portano alla conca sotto alla bocchetta di Drosa.
I segni come già detto salgono alla bocchetta di 2704 m punto di incontro con il sentiero che sale dal lago di Teleccio.