Portella (Monte) x La Portella e la Val Maone da Pietracamela

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1030
quota vetta/quota massima (m): 2385
dislivello salita totale (m): 1400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Blin1950
ultima revisione: 24/07/12

località partenza: Pietracamela (Pietracamela , TE )

punti appoggio: Rifugio Duca degli Abruzzi

cartografia: Gran Sasso - Atlante dei sentieri - SER edizioni

note tecniche:
Attenzione: attualmente, proprio all’uscita delle case della parte alta di Pietracamela, vi è una grossa frana, caduta due anni fa, che ha divelto ogni cosa; il tutto è transennato, però c’è un piccolo passaggio ( rete metallica piegata) che permette il passaggio pedonale, che scorre lungo il tubo volante dell’acquedotto.

descrizione itinerario:
Dalla piazzetta di Pietracamela, salire alla parte alta del paese, seguendo le indicazioni del sentiero segnalato, passata la frana, seguire la sterrata, che a mezza costa, risale il vallone dell’Arno, con sfondo il Pizzo d'Intermesoli a destra. Ad un bivio, quota 1142, proseguire a sinistra salendo sotto un fitto bosco di faggi. Finito il tratto pianeggiante, il sentiero sale a sinistra e giunge nei pressi delle cascate del Rio Arno, ancora una giravolta e si incrocia la sterrata proveniente da Prati di Tivo. Seguirla fino al suo termine vicino alle sorgenti del Rio Arno. Il sentiero si inoltra ora nella parte alta del vallone fra le pendici del Corno Piccolo e le pareti del Pizzo d'Intermesoli, con percorso fra alcuni grossi massi si risale la Val Maone, giungendo ai prati delle Capanne, inizio della conca di Campo Pericoli. Il sentiero continua a salire nella conca, si giunge ad un bivio, quota 2000 circa, seguire la traccia di destra che sale con diverse giravolte giunge all’insellatura denominata La Portella, m. 2260, dove incrocia il sentiero che sale al Pizzo Cefalone (via normale). Risalire ora a sinistra la traccia che raggiunge prima l’ante cima della Portella, m. 2369 e proseguendo per la panoramica cresta a leggeri saliscendi si giunge alla vetta del Monte Portella, m. 2385. Discesa per lo stesso percorso fatto in salita, oppure compiendo un piccolo giro ad anello, si prosegue per cresta verso est, si raggiunge la nuova stazione meteorologica, installata il giorno precedente, poco dopo si giunge al bel Rifugio Duca degli Abruzzi (gestito), con possibilità di ristoro e pernottamento, si prosegue sempre su cresta, ora verso nord-est raggiungendo la Sella di Monte Aquila, m. 2235. Seguire un tratto il traverso del sentiero per il Corno Grande e quando si incrocia il sentiero che scende al Rifugio Garibaldi (Chiuso), svoltare a sinistra scendere, superare il rifugio ed in breve si giunge al bivio dove ci si immette sul sentiero percorso in salita e su questo si torna a valle.