Zube (Passo) dal Gabiet

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 2350
quota vetta/quota massima (m): 2874
dislivello salita totale (m): 524

copertura rete mobile
vodafone : 0% di copertura

contributors: lussi2003
ultima revisione: 22/07/12

località partenza: rifugio Gabiet (Gressoney-la-Trinitè , AO )

punti appoggio: rifugio Gabiet

cartografia: cartografia svizzera

note tecniche:
Capisco la valenza del passo per gli scialpinisti, discenderlo innevato dev'essere vera libidine, ma l'ho trovato bellissimo come alternativa al Col D'Olen per gli escursionisti che vogliono entrare in Val d'Otro. Unico neo... non è praticamente segnalato!
L'ho provato da tutte e due i sentieri: salendo dalle piste del Gabiet ci sono solo ometti (vietato farlo nella nebbia!) e discendendolo sul lago, qui ci sono segni di vernice ma è poco transitatoe leggermente esposto.

descrizione itinerario:
Dal rifugio Gabiet si risale in direzione nord sotto gli impianti, quando si incontra una condotta con piccola costruzione, ci si sposta verso destra guadagnando un ripiano. In prossimità di grossi massi erratici inizia il sentiero ripido segnato da ometti, per ripiani si incontra il rio che scende dal passo Quando sembra elementare puntare alla sella, deviare invece a sinistra per prati, volgendosi si vede il lago. Oltre si risale su sfasciumi ma verso destra, gli ometti sono sempre ben visibili e finalmente il passo, con bandierine tibetane e cartello indicativo. Appena oltre, sul versante valsesiano, dunque piemontese, la via è ben segnata da vernice rossa e bianca del cai! La discesa sulla Valsesia/Otro è bella da non credere, infiniti dossi erbosi (anche qui ci si può perdere nella nebbia)con stambecchi al pascolo come capre! Dopo l'alpe il sentiero si innesta appena dopo aver scollinato al Passo Foric