Denti della Vecchia via Comici

difficoltà: 5b :: 5b obbl ::
esposizione arrampicata: Nord-Est
quota base arrampicata (m): 1200
sviluppo arrampicata (m): 100
dislivello avvicinamento (m): 300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: espinozo
ultima revisione: 20/07/12

località partenza: Rosone (Villa Luganese , Lugano )

punti appoggio: Cap. Pairolo SAT

note tecniche:
L'avvicinamento più breve è da Rosone. Si parcheggia (in divieto di sosta) alla fine della strada, in prossimità di una vendita diretta formaggi, oppure ci si può addentrare su sterrata nel bosco fino ad una sbarra. Si continua su strada sterrata fino ad un cabinotto dell'acquedotto dove si prende un sentiero a gradini alla sx. Attraversato il torrente si risale il bosco fino ad uscire a Cioascio, si attravesa e si prende un sentierno che esce dal paese su un prato. Si continua a salire verso la capanna Pairolo finchè, usciti su un prato, lo si vede alla nostra sinistra. Qui prendiamo un sentiero che va in direzione opposta, e dopo vari saliscendi, in prossimità di vecchi cartelli, prendiamo il sentiero che sale sulla sinistra in una valletta. Quando siamo all'altezza di una croce su un masso, alla nostra destra (sx orog.) un sentiero passa dietro una "dentino" di roccia e, con alcuni spit per proteggerci, ci porta all'attacco del primo tiro. Via storica richiodata da un paio di anni. A volte le protezioni sono un pò distanti ed è possibile aggungerne.

descrizione itinerario:
La salita si sviluppa su 5 tiri, di cui l'ultimo è evitabile o concatenabile con quello precedente.

L1 III 20m, è quasi un trasferimento per il primo tiro vero e proprio, dopo aver percorso il sentiero troviamo la sosta superando un gradino. Si risale un canalino misto ad erba sulla sx per poi tornare verso destra con sosta sopra alla precedente.

L2 5b 30m, si parte subito con la maggiore difficoltà del tiro. Bisogna superare la partenza con una fessurina a stapiombo per poi continuare su roccia intervallata da erba. un pò discontinuo

L3 5b 30m, anche qui la difficoltà la troviamo subito in partenza, poi come la precedente

L4 5b 30m, solita partenza che da il grado al tiro per poi salire su bele roccette fino ad un terrazzino

L5 5a 10m, ultimo sperone per raggiungere la vetta del dente. è presente un solo spit, poi anelli di sosta/calata appena aggirata la cima

Quest'utlimo tiro è evitabile aggirando lo sperone su sentiero e raggiungendo un'altra sosta di calata per la doppia, oppure è possibile evitare la sosta del tiro 4 e andare direttamente alla cima.

Doppie:2
Attenzione!, la prima doppia porta alla base di un camino che divide il dente salito da quello di fianco. Una volta toccato terra e scesi di qualche metro nel canalino troviamo uno spit sulla sx (orog.). Da qui dobbiamo seguire la direzione che ci da lo spit e traversare verso sx (orog.) passado su un'altro sperone con alcuni alberi, dove è posizionata la seconda calata, comune con un'altra via di salita e poco visibile.