Andolla, Busin, Preja (Passi) Anello da Cheggio

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1497
quota vetta/quota massima (m): 2551
dislivello salita totale (m): 1300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: stella alpina
ultima revisione: 16/07/12

località partenza: alpe Cheggio (Antrona Schieranco , VB )

punti appoggio: rifugio Andolla

note tecniche:
Ottima escursione che si svolge in un ambiente naturale incontamito con ottimi panorami e che costituisce la parte principale del percorso/giro dei "5 colli". Il tratto in traversata sul versante antronesco dal passo del Busin al passo della Preja si svolge su terreno molto ripido e quindi richiede attenzione e cautela.

descrizione itinerario:
Da Cheggio, costeggiando la diga e bacino/lago dei Cavalli, si prende il sentiero che conduce al Rifugio Andolla, e quindi si prosegue per il passo Andolla (m. 2418) sempre ben segnalato ed evidente. Si scende sul versante svizzero -Zwiscbergental-, inizialmente su un tratto ripido ma facile e successivamente più dolce, perdendo 150 metri circa di quota, fino a incontrare il sentiero che sale da Cheller. Si prosegue e in salita verso Est in direzione del passo del Busin (m. 2.553), ben evidente a sinistra dell'omonima punta rocciosa. Anche in questo tratto il sentiero è segnalato. Dal passo del Busin si prosegue verso est (in salita) la cresta che separa la Zwischbergental a la valle Antrona, e dopo un breve tratto si incontra un bivio. La traccia si abbassa leggermermente sul versante antronesco e inizia a traversare -sempre verso est- su terreno molto ripido e che richiede attenzione. La traccia si sposta poi sul versante della val Bognanco e poi ritorna sulla Valle Antrona in prossimità del passo della Preja (m. 2.327). Si scende nel vallone su sentiero/traccia segnalato (almeno parzialmente) e si raggiunge l'alpe Preja (m. 2083-diroccato). Il sentiero prosegue e conduce all'alpe Teste (m. 2001) e Teste inferiore (m. 1963) e poi proegue fino a un punto -segnalato con palina, dove si può scendere all'alpe del Gabbio (estremità a nord sul lago/bacino del Cavalli) e riprendere e rientrare sul sentiero che scende dal rifugio Andolla. Si può però proseguire con il sentiero che contina sul a mezzacosta sul versante est del lago fino a incrociare il sentiero che porta all'alpe Pasquale. Questo tratto è poco frequentato e quindi un pò invaso dalla vegetazione, ma permette una suggestiva vista ed osservazione del sottostante lago dei Cavalli. Ottima escursione che richiede almeno un discreto allenamento.