Percéè (Pointe) Voie du trou

difficoltà: D+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1720
quota vetta (m): 2752
dislivello complessivo (m): 1000

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: Davide Frachey
ultima revisione: 01/07/12

località partenza: Col de Annes (Le Grand-Bornand , 74 )

punti appoggio: Refuge de Gramusset

cartografia: Les Aravis

note tecniche:
Via attrezzata a spit soste comprese. Ad inizio stagione onde evitare spiacevoli inconveniente è preferibile portar ramponi (leggeri) ed una picca, al mattino ripidi nevai ghiacciati. Fondamentali invece se si decide di scender dalla normale con nevai ancora presenti.

descrizione itinerario:
Fantastica via "plaisir" attrezzata a spit da 12mm su di un calcare di rara bellezza e compattezza.
Dalle 9 alle 13 lunghezze (40/50 mt) grado massimo 5c
Si attacca alla base di un'evidente sperone tra "l'Arete du doigt" e la via "je rigole dans les cannelures". ai primi spit è stato applicato un cordino per esser meglio visibili.
La via conduce direttamente alla finestra naturale che da il nome alla punta (pointe percée). uno spettacolo della natura in un ambiente unico!
La via in sè terminerebbe al "buco" ma si consiglia vivamente di continuare per altre 4 lunghezze sulla classica "Arete du Doigt", 4b, 5c, 5a, 6c/A0 oppure 4b, fino a raggiungere la punta per poi scendere dalla via normale dal versante sud/ovest.
Per una descrizione dettagliata dell'itinerario fare riferimento alle relazioni presenti al rifugio. I gestori oltre ad essere gentilissimi sono profondi conoscitori degli itinerari.