Pelmo (Monte) Traversata Cengia Grohmann-Ball

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1776
quota vetta (m): 3168
dislivello complessivo (m): 1600

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: bomber
ultima revisione: 29/06/12

località partenza: Passo Staulanza (Zoldo Alto , BL )

punti appoggio: Rifugio Venezia

note tecniche:
Un ottima relazione la si trova su questo sito: http://andarpermontagne.blogspot.it/2007/11/la-via-della-fisura-o-cengia-di.html
Non facile individuare la traccia che sale nel canalone della Fessura. Davvero molto esposta e sporca di detriti (passeranno 10 persone all'anno...) sulla Grohmann. Un pò di attenzione sulla Ball che comunque risulta una "passeggiata" dopo aver percorso l'altra cengia.

descrizione itinerario:
Partendo davanti al rif. Staulanza si percorre il sentiero 472 fino alla località Le Mandre. Appena dopo un ruscello sulla sinistra si stacca una traccia tra i mughi che sale fin sotto delle rocce coperte da erba e baranci.
Si sale poi per il canalone meridionale della Fessura che con tratti su ghiaione e altri su roccette, si raggiunge l'inizio della cengia a circa 100m. sotto la sella. La Grohmann è molto stretta e al primo errore si rischia di fare un volo di circa 800mt!
Il punto dove fare più attenzione è il doppiaggio dello spigolo sud, dove la cengia si stringe molto. Raggiunto il Valon a una quota di circa 2650m., ci si congiunge alla via normale che sale su ghiaione e roccette prima al Vant e poi sulla cima del Pelmo.
Discesa sulla via di salita fino al Valon e poi oltre su ripido ghiaione ma buona traccia fino alla cengia di Ball.
La si percorre con cautela a causa di alcuni tratti esposti e magari con un casco sulla testa. Al suo termine in breve si scende a rif. Venezia e prendendo il sentiero 472 si ritorna a Le Mandre e da qui allo Staulanza.