Alpuggio (Passo dell') Traversata da Valle Piantonetto a Lago Nero d'Eugio

L'itinerario

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1060
quota vetta/quota massima (m): 2560

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Pezzaman(rosso)
ultima revisione: 28/06/12

località partenza: Valsoani (Locana , TO )

cartografia: cartina MU Locana e Val Soana

note tecniche:
Bellissima escursione in ambienti selvaggi e poco frequentati. Il raggiungimento del passo dell'Alpuggio lungo la spartiacque Alpuggio- Eugio e le sue prossimità su versante Alpuggio richiedono attenzione ed una certa esperienza di montagna.

descrizione itinerario:
Fino all'alpe Praghetta superiore, seguire l'itinerario http://www.gulliver.it/itinerario/6852/.Ignorata la diramazione di dx per La Colla, dall'alpe Praghetta Superiore proseguire lungo la soprastante dorsale erbosa per discreta e logica traccia di sentiero, lasciando alla vostra destra, successivamente, anche la diramazione per ben visibile il passo di Praghetta, fino ad un ometto di pietre quota 2550 m circa, per poi raggiungere la cresta spartiacque Alpuggio-Eugio q. 2586 sulla cartina MU.
Da questo punto in poi la traccia diventa quasi inesistente, scomparendo per diversi tratti, ed il percorso più difficile a causa del mutato ambiente, ora prevalentemente roccioso ( massi e pietre accatastate, piccole balze rocciose) ed occorre quindi fare molta attenzione. Ad ogni modo la traccia di sentiero evita, con piccoli saliscendi e spostandosi sul versante Alpuggio( per quanto possibile), le zone più pietrose ( ben visibile sotto di voi l'Alpe Muanda), aggirando in questo modo la rocciosa Punta della Rossa.
Aggirata la suddetta punta continuate a procedere in direzione del Passo dell'Alpuggio, che comincia ad essere ben visibile davanti a voi.
Dal passo dell'Alpuggio scendere sul versante Eugio dapprima sulla destra dell'impluvio principale, quindi, ad una quota di 2350 m. circa, portarsi sulla sua sinistra, fino ad attraversare un impluvio secondario, tributario del principale. Sotto quota 2300 m scendere praticamente a vista verso l'Alpe Leyner 2172 m ( la traccia di sentiero più evidente porta a congiungersi con la mulattiera che sale all'Alpe dei Fons.Dall'Alpe Leyner proseguite a destra lungo la mulattiera, che dopo essersi portata quasi sul ciglio della balza rocciosa che sovrasta la parte terminale del lago Nero, la aggira cominciando a scendere fino a portarsi sulle rive del Lago Nero 2056 m.
Per il rientro a Valsoani è possibile ripercorrere l'itinerario di andata, oppure:
- scendere lungo la mulattiera fino all'Alpe Savolere con relativo laghetto e da qui risalire fino al Passo di Praghetta, come descritto nell'itinerario http://www.gulliver.it/itinerario/55527/, da cui in breve si raggiunge il sentiero percorso in salita;
- scendere lungo la mulattiera fino al Lago d'Eugio, superare lo sbarramento e quindi proseguire lungo la pista carrozzabile seguendo le indicazioni del Gta per l'Alpe La Colla.
Per i più temerari ed allenati ( nonchè debitamente organizzati con le auto) si consiglia la discesa lungo il vallone dell'Eugio fino a Cussalma od a Roncore seguendo a ritroso l'itinerario http://www.gulliver.it/itinerario/13412/.