Cornuto (Lago) da Pontboset

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 780
quota vetta/quota massima (m): 2450
dislivello salita totale (m): 1950

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: guidofrax
ultima revisione: 24/06/12

località partenza: Pontboset (Pontboset , AO )

descrizione itinerario:
Il presente itinerario e' gia' stato descritto nella sezione "trail running". Ma la descrizione è molto sintetica e non e' riportata alcuna fotografia. Lo ripropongo quindi nella sezione dedicata a noi piu' lenti escursionisti, fornendo dei dettagli in più e allegando qualche foto.

Si parcheggia l'auto a Pontboset e si attraversa il torrente Ayasse seguendo le indicazioni per Crest. Appena attraversato il torrente, seguendo la strada asfaltata, dopo circa 200 m si vede una palina indicante a dx la mulattiera per Crest, il Santuario di Retempio e il Col Pussuy. Si segue questa larga mulattiera che poi si ricongiunge con la strada asfaltata qualche tornante prima della frazione di Crest. Inizia qui il sentiero diretto al Santuario di Retempio, che tuttavia, dopo poco, bisogna abbandonare per seguire una mulattiera a dx (si tratta dell'Alta Via n.2 e vi e' una palina con la scritta "Skyrace"). Si segue questa mulattiera che, con pendenze mai elevate e abbarbicata, in alcuni punti, sotto la parete della valle, porta al pianoro dell'Alpe Brenve. Passato il pianoro, la mulattiera diventa più ripida salendo a dx con dei tornanti. A un certo punto, ormai in vista del Colle Fricolla, si attraversa una pietraia. La traccia nella pietraia e' indicata da segni gialli e si sposta sulla destra per evitare il nevaio di fondovalle, spesso presente fino a estate inoltrata. La traccia diventa ora solo piu' un sentierino nell'erba e bisogna stare attenti a trovare la deviazione a dx per il Col Brouillet (su una piccola pietra e' scritto “Skyrace”). Dopo poco, passati alcuni punti un po' scoscesi, si arriva al Col Brouillet e si puo' ammirare sia il Lago Cornuto che la catena del Monte Rosa. Si gira intorno al lago sulla dx. Dalla parte opposta del lago, il sentiero scende fino a un piccolo pianoro attraversato da un ruscello e poi sale di nuovo un poco. Terminata la piccola risalita, inizia un lungo traversone sulla parte sx della valle. Una volta percorso il traversone, si scende a sx con dei tornanti, prima ripidi poi piu' dolci, per il bosco. A un certo punto si arriva a un bivio: a sx si scende ad Outre l'Eve, a dx si sale all'alpeggio di Trome. Dopo circa 100m di dislivello in salita si arriva a Trome. Si attraversa “a naso” tutto il pratone dopo l'alpeggio, in quanto non c'e' piu' alcuna traccia. All'estremita' opposta del pratone, si ritrova il sentiero che risale a mezza costa nel bosco per altri 100 – 150m di dislivello, finche' non si arriva alla chiesetta di Plan Merie'. E' preferibile evitare di passare all'interno della frazioncina (mezza diroccata e piena di ortiche), ma oltrepassarla sulla sx, finche' non si ritrova una flebile traccia del sentiero, indicata ogni tanto da vecchi segni gialli. A un certo punto, poco sotto Plan Merie', la traccia si perde del tutto in un piccolo prato. Dopo qualche tentativo si può ritrovarla stando a dx mentre si scende per il prato. Da qui in poi una serie di tornanti molto ripidi e immersi nel bosco porta alla frazione di Frassiney. Si raggiunge Pontboset per la strada asfaltata.