Ormea (Pizzo d') da Quarzina

sentiero tipo,n°,segnavia: A21, 111
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1337
quota vetta/quota massima (m): 2476
dislivello salita totale (m): 1150

copertura rete mobile
vodafone : 53% di copertura
tim : 90% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: andrea72 erba olina
ultima revisione: 16/01/16

località partenza: Quarzina (Ormea , CN )

punti appoggio: Rifugio Valcaira 2010 m

cartografia: IGC n° 15 e n° 8 - Alpi Marittime e Liguri

bibliografia: In cima nelle alpi liguri, Blù ediz., n° 13.13

accesso:
Quarzina è raggiungibile per una stretta stradina asfaltata che si stacca da Ponte di Nava (arrivando da Ormea svoltare a dx verso Viozene, Briga, e poi subito dopo di nuovo a dx fra le case, no indicazioni) ma è di gran lunga consigliabile arrivarci dalla strada che si imbocca a dx all’uscita dell’abitato di Ormea (indicazioni Quarzina – Aimoni), più larga. Pochi posti parcheggio in uno slargo nei pressi della chiesa.

note tecniche:
Sulle paline che si incontrano, l’itinerario è indicato inizialmente come A21 e poi 111.

descrizione itinerario:
Da Quarzina, lasciata l’auto nei pressi della chiesa, ci si incammina sulla strada che dal paese scende verso Aimoni sino all’ultima casa dove a sx si sale per una mulattiera inerbita che in brevissimo tempo torna sulla strada asfaltata nella parte superiore della borgata. Si prosegue di fronte, trascurando la carrareccia, infilandosi fra due case e imboccando subito dopo un sentiero. Questo sfocia più in alto nella carrareccia (palina) che va seguita sino alla Costa degli Archetti, il lungo pendio dorsale che conduce al ripetitore sotto la cima. Più opportunamente, il laborioso tragitto della pista agricola può essere tagliato in numerose occasioni seguendo le tracce che lo intersecano, spesso segnalate da segnavia bianco-rossi. In questo modo si raggiunge prima il Pian della Morra, si oltrepassa il Monte Castello di Quarzina e attraverso larghe praterie ci si porta alla base della Costa degli Archetti.
Rimontata la dorsale e arrivati nei pressi del ripetitore la pista giunge ad un colletto con paline. Questo è il punto di ricongiungimento dell’itinerario da Chionea. Da qui si può salire direttamente alla cima per la ripida cresta est la quale presenta come unica difficoltà un canalino attrezzato con corda (EE/F), oppure seguire il sentierino che attraversa il versante sud e raggiungere la vetta risalendo il costone sud-ovest (EE). Entrambe le possibilità sono indicate da paline con le tempistiche.
Discesa per l'itinerario di salita con eventuale risalita al Monte Castello e al Poggio La Colma.