Siedel Rothorn dal Ghiacciaio del Siedel

difficoltà: F+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1750
quota vetta (m): 3287
dislivello complessivo (m): 1540

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: lucabelloni
ultima revisione: 11/06/12

località partenza: Lago di Morasco (Formazza , VB )

punti appoggio: rif. Città di Busto - rif, Claudio e Bruno - rif 3A

cartografia: carta Kompass 1:50.000 n° 89 - Domodossola

note tecniche:
Bella ed aguzza montagna con una cresta senza grandi difficoltà ma abbastanza ripida e a tratti esposta. Consigliata in tarda estate quando la roccia è sgombra da neve. Può essere abbinata al Blinnenhorn

descrizione itinerario:
Salita:
Dal parcheggio nei pressi della funivia di servizio dell´ENEL, su sentiero segnato si costeggia il Toce avendolo a sinistra, quindi lo si attraversa risalendo il pendio che adduce alla piana di Bettelmatt (2200 ca). Scesi brevemente, la si attraversa longitudinalmente sino alla baita dell´alpe, dove si segue a sinistra per il Rifugio Città di Busto.
Il sentiero sale a risvolti, tra terra ed erba (molte scorciatoie) sino a raggiungere la Piana dei Camosci sul cui bordo sinistro si trova il Rifugio Città di Busto (2 ore). Dal rifugio si percorre verso S tutta la Piana dei Camosci, e una volta in fondo, trascurando il sentiero segnalato che a sinistra si dirige alla diga dei Sabbioni, si risale la morena o per la pista del gatto o per un sentierino sino ad una strozzatura dove inizia il Ghiacciaio del Siedel.
Stando al centro si sale decisi alla costiera rocciosa, puntando al canalino che scende dall´evidente colle tra il Rothorn (destra) e la quota 3141 (sinistra), poco a destra dello skilift. Raggiuntolo, lo si risale faticosamente su terriccio estremamente franoso, arrivando alla sella, un tempo lambita dal Griesgletscher.
Lasciando a sinistra la Gran Sella del Gries, dominata dalla mole piramidale del Blinnenhorn, ci si inerpica per la ripida, aerea ed esposta cresta di scisti che presenta un breve traversino a destra poco prima della vetta (3287).

Discesa:
Lungo l’itinerario di salita.