Petite Chaux (Alpe) e Lago Layet da Saint Marcel per il Vallone di Saint Marcel

difficoltà: MC+ / BC+ / S1   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 550
quota vetta/quota massima (m): 2418
dislivello salita totale (m): 2000
lunghezza (km): 28

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: fatboy Andrea81
ultima revisione: 05/07/16

località partenza: Saint Marcel (Saint-Marcel , AO )

cartografia: Carta dei sentieri Comunità Montana M. Emilius

note tecniche:
Unico itinerario di salita, quello che dall'abitato di Saint Marcel, passa dal santuario di Plout, l'area pic nic delle Druges e si inoltra nel vallone. Due varianti di discesa, la prima dal sentiero 3A su antica mulattiera, con fondo lastricato, la seconda che scende verso Chuc, per l'acqua verde e si ricongiunge nei pressi di Plout, su strada larga e fondo abbastanza regolare.

descrizione itinerario:
Dalla rotonda di Saint Marcel, oltrepassato il sottopasso dell'autostrada si sale in direzione les Druges. Si sale su asfalto con moderata pendenza, dapprima nel bosco poi con begli scorci panoramici sulla Valdigne. Si supera les Druges (che si lascia in basso a sinistra) e si prosegue fino all'area pic-nic Les dove inizia lo sterrato. Ora si transita nelle vicinanze del sito minerario di Servette, si traversa verso destra restando alti sul torrente sottostante; in questa fase ci sono alcuni saliscendi che obbligheranno a qualche risalita al ritorno. Si prosegue sull'unica strada esistente giungendo al bivio di quota 1805 m, dove si continua diritto tenendo però a mente che al ritorno dovremo prendere la deviazione in discesa. Si passa un cancello generalmente chiuso ma con il passaggio ciclo-pedonale sulla destra, e poi si affianca il torrente di Saint-Marcel. Si oltrepassa anche la località Mulac con vicina cappella dedicata a S. Luigi Re. Superato un ponte si è costretti ad affrontare un tratto, non lungo, la cui pendenza difficilmente consentirà di restare in sella. La situazione migliora oltre Plan Rue, dove le rampe seppur sempre molto dure, consentono nuovamente di pedalare, toccando e superando alcuni alpeggi per poi entrare nella bella conca del Lago Layet 2270 m. Da qui si prosegue ancora a destra seguendo la sterrata, si attraversa un pianoro al termine del quale lasciamo sulla destra la deviazione che porta all'alpeggio Grande Chaux e quindi affrontando l'ennesima durissima rampa si raggiunge l'Alpe Petite Chaux 2418 dove termina la strada.

Discesa:
opzione 1: Si ritorna al bivio posto poco dopo il cancello dove si scende a sinistra seguendo le indicazioni del percorso n.4 per Chuc. Una serie di tornanti ci conducono all'acqua verde , un rio dal caratteristico color turchese, e poi lungo il torrente di Saint-Marcel che si attraversa per due volte. La sterrata termina nei pressi di Plout . Seguire l'asfalto a sinistra sino al punto di partenza.

opzione 2: si torna all'area pic nic di les Druges lungo la via di salita, quando la strada piega decisamente nel vallone a sinistra e si impenna, reperire sulla dx il sentiero 3A, che scende a Fontillon, poi sentiero 3, su magnifica mulattiera, fino allo scempio appena sopra Seissogne, poi attraverso il paese, si riprende la mulattiera che porta al santuario di Plout, si attraversa la strada asfaltata e si continua a scendere, fino a Troil, da qui su asfalto al punto di partenza.