Senc de Dalò Gundam e Tatiana

difficoltà: 6c+ / 6b obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 750
sviluppo arrampicata (m): 400
dislivello avvicinamento (m): 150

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: giudirel
ultima revisione: 26/05/12

località partenza: Pianazzola (Chiavenna , SO )

bibliografia: a cura di Lisignoli: http://www.campingacquafraggia.com/dalo.htm

note tecniche:
Noi abbiamo percorso solo i primi 7 tiri... poi il caldo ed il male ai piedi ci hanno convinto a scendere. Alcune relazioni riportano che dopo la via diventa meno interessante ed il passaggio più difficile (tiro di 6c+) mi è stato descritto da un amico ottimo arrampicatore con un livello 7b come un tiro facile con un "passo di blocco incomprensibile". Notizie ovviamente da verificare. La cima deve essere un bel posto. Per la via sono sufficienti una dozzina di rinvii... magari qualche friend piccolo en cas.

descrizione itinerario:
Dal bivio tra la strada che porta a Madesimo e quella del Maloja si prosegue in direzione del Maloja per meno di un km fino ad imboccare la stradina segnalata che porta alla frazione di Pianazzola.
Poco prima di giungere, dopo alcuni tornanti, si parcheggia ad uno slargo con fontanella. Dei due sentieri si prende quello che sale e ci si trova in breve ad alcune baitelle al di sopra di un allevamento di cani.
Da qui si sale alla belle e meglio nel bosco di castagni fino alla base della parete che si segue verso destra superando l'attacco di un altro paio di itinerari. L'attacco e su una cengetta ben pesticciata con una scritta "Gundam" smartellata. Subito a destra evidente diedro verticale con spit nuovi.
1)Salire il diedro poi obliquo a sinistra e ritorno a destra per lame (6b). Dopo l'obliquo a sinistra confluisce l'itinerario originale che parte pochi metri a sinistra. Più facile ma probabilmente utile qualche friend.
2)Tiro a risalti con strapiombino non facile a metà e placca tutt'altro che banale per partire dalla sosta. (6a+)
3)Bella placca con ristabilimento e moschettonaggio carogna per i "diversamente alti" come il sottoscritto. Situazione non infrequente sulle vie chiodate da Lisignoli che oltre che molto bravo è molto alto.
4)Obliquo a sinistra nel rumego vegetato con placchetta intermedia carogna (5a)
5)A destra in rientranza diedro melmosa ma dopo due metri si salta su una bella placca, dapprima molto lavorata con protezioni molto rarefatte, ed infine molto meno lavorata e decisamente difficile con protezioni non lontane ma assolutamente obbligatoria (6b, decisamente il tiro chiave, un + potevano concederlo).
6)Bellissimo diedro svaso e poi placca con sezione cattiva in entrata (6b).
7)Diedro molto strapiombante. Roccia non ottima ma ripulita. Molti spit. Il chiave è una placchetta da capire. (6c).

Dalla sosta una placca piuttosto muschiosa e lichenata porta al cengione boscoso... ma noi ci siamo calati. Due filate da 60m fino al cengione boscoso... poi tre brevi doppie su Gundam di cui la prima tirando decisamente a destra.