Ocre (Monte) e Sciufolone (Monte) da Casamaina

L'itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Ovest
quota partenza (m): 1370
quota vetta/quota massima (m): 2204
dislivello totale (m): 834

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: vivalaporchetta
ultima revisione: 17/01/05

località partenza: Casamaina (AQ) (Lucoli , AQ )

cartografia: Carta 1:25000 M.Ocre,Cagno,Orsello

bibliografia: http://castore.phys.uniroma1.it/gite.html;

descrizione itinerario:
L'itinerario parte da dietro alla casa cantoniera presente sul tornante alla base del paese e risale interamente tutto il lungo vallone in cima al quale si oliqua verso sinistra superando in successione tre alture (i tre Bauzi) fino in vetta.
Vedi anche itinerario n.4 Scialpinismo Velino-Sirente :C.Persio

Dal parcheggio (1372 m) si attraversa la strada e si prende una sterrata che sale in direzione est sulla destra della casa cantoniera; la strada, visibile anche con molta neve, passa accanto a recinzione e tra macchie di alberi e arbusti. La strada sale dolcemente e presto passa accanto a un’ultima recinzione; qui piega a destra: si può proseguire ttraversando un ultimo tratto di bosco o tagliare per dossi; in questo secondo caso la si ritrova poco sopra, quando intercetta perpendicolarmente un’altra sterrata, proveniente da Campo Felice. Davanti a noi due cime, il Cefalone a destra e l’Ocre a sinistra, tra di loro la sella , che è la prima meta. Ci si tiene sulla destra, si lascia la seconda strada e si sale un pendio un po’ ripido fino a sbucare sull’ampio pianoro di Fossa Palomba (ca. 1800 m, 1.30 h dal parcheggio), chiuso sulla destra da uno spettacolare e roccioso circo glaciale. Si percorrono i morbidi pendii di sinistra e si punta alla selletta , ben evidente tra le due cime arrotondate di fronte a noi; la selletta (2006 m, 20 min. dall’arrivo su Fossa Palomba) è un gran punto panoramico e si affaccia a est sulla sottostante selvaggia conca di Settacque, chiusa a sinistra dai morbidi pendii dell’Ocre – Cagno e a destra da quelli, ancora più morbidi, del Cefalone. Dalla selletta si può scegliere quali delle due cime salire prima, le salite e le discese sono, in buone condizioni di tempo, del tutto evidenti e offrono ampie possibilità di variazioni; dalla selletta alla cima dell’Ocre sono 200 m di dislivello e 30 min., alla cima del Cefalone sono 150 m e 30 min). Per la discesa si torna alla selletta e si ripercorre la traccia di salita, ca. 30/40 min dalla sella al parcheggio.

Varianti e Alternative: In caso di poca neve è possibile salire a Fossa Palomba da Campo Felice seguendo lo strabello che parte poco dopo il km 19 della strada per Casamaina, ca. 1,5 km dopo il valico della Crocetta. La strada si dirige a nord-ovest e con poco dislivello gira attorno alla cresta ovest del Cefalone e in direzione est arriva sotto i pendii un po’ ripidi che si incontrano salendo da Casamaina; da questi si sale a Fossa Palomba e poi alle cime.