Cucco (Monte) Via diretta al tetto con uscita sul tetto

difficoltà: 7a / 6a obbl / A2
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
sviluppo arrampicata (m): 110

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: pietro.g
ultima revisione: 27/04/12

località partenza: Orco Feglino (Orco Feglino , SV )

note tecniche:
Via classica di grande valore storico rimasta a chiodi e per questo non molto ripetuta. Affronta il grande tetto che domina il settore centrale di monte Cucco. Tracciato elegante e uscita sul tetto davvero spettacolare! Incredibile pensare al grande Berhault uscito in libera.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio di monte cucco si segue il sentiero per il settore centrale di monte Cucco. Sulla verticale del grande tetto si nota una grande pancia sotto la quale si trova la prima sosta. Per Raggiungere la sosta si percorre la lunghezza "60 vecchi grilli" posta sulla verticale della pancia.
L1-"60 vecchi grilli" Salire un vago pilastro lungo la fessura che lo solca fino a raggiungere la sosta appesa su chiodi sotto un grande strampiombo(VI+,vari chiodi da fessura cementati,30m)
L2- Si esce dalla nicchia verso destra forzando uno strapiombo(VII o A1, 4ch) per poi raggiungere più facilmente(V+) un gradino sotto un diedro fessurato verticale. La via originale percorre questo diedro più diretto noi ci siamo fatti sviare da una sosta e da dei chiodi a destra. Con un percorso obliquo a destra(V, 4ch) abbiamo raggiunto un terrazzo alla base di un diedro verticale dove abbiamo fatto sosta su chiodi. 15m
L3- Salire l'elegante diedro(V+, 3ch) sino ad una cengia alberata dove si sosta su clessidre. 20m
L4- Si traversa per un paio di metri sulla cengia per poi risalire un sistema di fessure(V, 2ch)fino alla sosta sotto il grande tetto. 20m
L5- La via originale aggira il tetto sulla destra. Berhault nel 1980 passò in libera lungo la fessura di destra(7a!); noi siamo passati lungo la fessura centrale(A2, molti chiodi tutto sommato buoni)superando il tetto e uscendo su terreno più facile(V poi IV) 20m