Adami (Punta) da Pian della Mussa per il Canale d'Arnas

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BRA / F   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 1787
quota vetta/quota massima (m): 3166
dislivello totale (m): 1400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: pr18
ultima revisione: 08/04/12

località partenza: Pian della Mussa (Balme , TO )

punti appoggio: Rif. Città di Ciriè Rif. Gastaldi

cartografia: Fraternali 1:25000 n.8 Valli di Lanzo

note tecniche:
Conviene effettuare la salita quando la strada è aperta fino al Pian della Mussa e il canale di Arnas sia in buone condizioni di innevamento. Gita di ambiente, dalla cima notevole colpo d’occhio dal Collerin alla Ciamarella e verso la Val d’Ala. Casco (per il canale), picca e ramponi.

descrizione itinerario:
Dalla Cappella dei bersaglieri si attraversa il piano (sud) passando nel rado bosco tra gli alpeggi di Ghiaire e Venoni in direzione dell'evidente fascia del canale del rio d'Arnas, nascosto, ma facilmente intuibile visti i dirupi circostanti che non lasciano altre zone di passaggio.
A circa 2000 m si piega a destra e si risale il canale via via più stretto e ripido, in particolare a metà e all'uscita (circa 500 m con pendenze sui 35° con qualche passaggio un po' più ripido). Attenzione alla caduta pietre dalla parete destra. Sbucati sulla conca del Crot di Ciaussinè 2550 m (10 minuti a destra si raggiunge il Rif. Gastaldi), si prosegue in falsopiano sul fondo del vallone in direzione del ghiacciaio della Bessanese (NO e poi N) infilandosi tra la parete della Bessanese e l’evidente morena che racchiude il ghiacciaio. Si risale il fondo del canalone fino a sbucare nella conca superiore dove appare la Punta Adami. Risalire il pendio finale a destra della cima via via più ripido. Giunti all'anticima, lasciare le racchette e percorrere con attenzione verso ovest un ultimo tratto di cresta più affilata ed esposta. Per toccare la cima vera (dentino roccioso) si deve affrontare una breve scalata.
Discesa dalla via di salita.