Indren Canyon Leisch

L'itinerario

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: II / 4.1 / E2   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Ovest
quota massima (m): 3275
dislivello (m): 1400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: annibale
ultima revisione: 13/03/12

località partenza: Punta Indren (Gressoney-la-Trinitè , AO )

note tecniche:
Itinerario molto difficile,poco frequentato,lontano dalle piste.
Il Canyon è stretto e ripido.Solo per esperti.
È uno degli itinerarii più scenografici della zona,percorre un profondo canyon incassato tra alte pareti. Ambiente da favola. Eccezionale nelle ore del tramonto quando il sole entra di taglio nel canyon.

Necessita di buon innevamento ed è da affrontare con neve fortemente assestata.
Va assolutamente evitato dopo le nevicate per il rischio di valanghe provenienti dai pendii di M.Telcio.
La sciata di questo park naturale solitamente si compie tra grandi gobbe e curve in contropendenza spesso obbligate, data la scarsa larghezza del canyon..

descrizione itinerario:
Dall’arrivo del Funifour a Punta Indren scendere subito a sx l’ampio pendio che costeggia il ghiacciaio di Indren tenendosi sulla sx fino al suo termine nei pressi di un caratteristico masso tondeggiante.
Continuare per la linea naturale della valletta e percorrere o il Canale dell'Aquila o il Canale Grande giungendo all’Alpe Endre.
Dall’Alpe Endre percorrere la traccia di rientro verso l’Alpe Gabiet.Di fronte alle baite dell’Alpe Lavetz scendere i pendii a sx di un’evidente cascata di ghiaccio.
Seguire la valletta fino all’ingresso del canyon.
Percorrerlo nei punti migliori fino al bosco che in breve si ricollega alla pista di rientro del vallone Mos